voceDonnainiziativevocedonnainiziativevoceDonnainiziativevoceDonna

voceDonna
 
 fondata l'8 marzo 2003
Castrocaro Terme e Terra del Sole
(Forlì)
vocedonna1@gmail.com 
 www.sguardididonna.it

facebook: Voce Donna; associazione voceDonna;   voceDonnaracconta 

twitter: ass.voceDonna @vocedonna1

-----------------------------------------------------------------------------

membro del Tavolo Permanente delle Associazioni contro la Violenza alle Donne (Forlì)
membro della Consulta Laica Forlivese
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se ci sarà un futuro sarà solo in base a quello che le donne sapranno fare.

(Rita Levi Montalcini, socia onoraria di voceDonna)

--------------------------------------------------------------------------

AUGURI DI BUONA VITA A TUTTE LE DONNE DEL MONDO

per un anno ricco di sorellanza,

di pace, di rispetto, di lotte, di traguardi, di visibilità e di  pari opportunità

e

auguri a tutti gli uomini che rispettano le donne

 

Carla Grementieri, presidente di voceDonna

 

--- I  N  I  Z  I  A  T  I  V  E  2 0 1 7 ---

 

Patrocinio del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 --- i n c h i o s t r o D o n n a ---

5°edizione

 

...D O M E N I C A 7 MAGGIO 2017...

TERRA DEL SOLE (Forlì) PALAZZO PRETORIO ORE 9-19

INCONTRO DI DONNE CHE AMANO SCRIVERE

Nello scenografico Palazzo Pretorio di Terra del Sole, immerse nell'arte e nella bellezza, si scrive, si parla,

si mangia, si legge, si ride, si beve, ci si diverte e si trascorre insieme un'intera giornata di sorellanza...

*Ore 9.15: accoglienza e registrazione. Ogni donna avrà a disposizione uno spazio per esporre le proprie pubblicazioni.*Ore 9.45: saluti del Sindaco e presentazione delle partecipanti. Ore 10.15-13.15: Laboratorio di scrittura poetica e narrativa breve condotto da Giorgia Monti (Ass. culturale "LESTORDITE") e Annalisa Crociani (Ass. voceDonna). *Ore 13.30: pranzo. Ore 14.45: l'artista Karen Chiarini illustra le sue opere esposte. *Ore 15.15: presentazione del libro 'Un fuggevole battito d'ali' con l'autrice Lidelba Peci Maltoni. Presentazione del Taccuino n.6 di voceDonna. Ore 16: premiazione del Concorso Letterario 'La Voce delle Donne' presentato da Sabina Spazzoli, attrice, regista e drammaturga. Ore 18 lettura della Poesia collettiva e del Racconto collettivo prodotti nel laboratorio. *Ore 18.30: tè alla menta e mandala di arrivederci attorno al pozzo.

Laboratorio di scrittura poetica e narrativa breve di Giorgia Monti e Annalisa Crociani

In esposizione opere dell'artista Karen Chiarini

Presentazione e letture di Sabina Spazzoli

Interventi musicali di Francesca Tassinari

Danza indiana di Lucia Leonelli

Come raggiungerci: Terra del Sole dista circa 8 chilometri da Forlì. *In treno: dalla stazione di Forlì il tram 91 passa ogni ora e arriva a Terra del Sole dopo 25 minuti circa con fermata davanti a Palazzo Pretorio. *In auto: da Forlì prendere la statale 67 (direzione Firenze) che passa davanti a Palazzo Pretorio.

iscrizioni entro il 4 maggio: vocedonna1@gmail.com

Se ci sarà un futuro sarà solo in base a quello che le donne sapranno fare.

(Rita Levi Montalcini, socia onoraria di voceDonna)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

1°CONCORSO LETTERARIO

voceDonna

di scrittura femminile

Poesia, Racconto breve e Racconto tweet

'L A  V O C E  D E L L E  D O N N E'

intitolato alle Socie Onorarie

Rita Levi Montalcini, Iris Versari, Fulvia Moscatelli, Giovanna Monti

info:  vocedonna1@.com

Regolamento

Art.1 – SEZIONI Sono previste tre sezioni:

A. Poesia - Tema: Donne (da inviare 3 poesie) B. Racconto breve – Tema: La voce delle donne e Sorellanza. (max 5 cartelle. 1 cartella = 30 righe di 60 battute). Sono ammesse eccezioni se gli elaborati superano di poco il limite prefissato. Ogni autrice può inviare un solo racconto. C. Racconto tweet - Tema libero (max 140 battute), si possono inviare 2 racconti.

Art. 2 - PARTECIPAZIONE – La partecipazione è gratuita e un'Autrice può partecipare solo a due sezioni.

Art. 3 - TESTI – Le opere devono essere in lingua italiana e inedite cioè non pubblicate da case editrici. Possono partecipare autrici italiane e straniere.

Art. 4 - COME INVIARE - Le concorrenti devono inviare esclusivamente per e-mail, in un allegato le opere (pdf, word o odt) senza mettere il proprio nome. In un altro allegato (pdf) scrivere nome, cognome, età, indirizzo, professione, numero di telefono, e-mail e sezione del Concorso, assieme ad un breve curriculum. Alla fine si richiede una dichiarazione firmata in cui si afferma che le opere inviate sono inedite e scritte dall'autrice e di accettare integralmente il Regolamento del Concorso . Spedire a: vocedonna1@gmail.com

Art. 5 - SCADENZA– Inviare gli elaborati esclusivamente via e-mail entro e non oltre l'8 aprile'17

Art.6 – SELEZIONE - Per ognuna delle 3 sezioni verrà selezionata, a giudizio insindacabile della giuria, una rosa di tre finaliste che sarà resa nota alle interessate via e-mail o telefonica. La vincitrice unica di ogni sezione sarà designata dalla giuria e proclamata il giorno stesso della premiazione, assieme alla seconda e alla terza classificata. La giuria si riserva la possibilità di segnalare ulteriori autrici meritevoli di attenzione o di non assegnare i premi nel caso in cui il materiale pervenuto non venga ritenuto idoneo.

Art.7 – GIURIA- I nomi dei componenti della giuria (tre per ogni sezione) saranno resi noti il giorno della cerimonia conclusiva del Premio quando saranno lette pubblicamente le motivazioni della scelta delle opere vincitrici.

Art.8 - DESIGNAZIONE DELLE VINCITRICI - Alle Autrici selezionate, finaliste e segnalate, verrà inviata una e-mail di conferma circa quindici giorni prima della premiazione.

Art.9 - PREMI – Per le sezioni A e B e C il premio consisterà nell’attestato di vincitrice della sezione, nell'attestato di 2° e 3° classificata, nell'attestato di autrice segnalata e omaggio di alcune pubblicazioni. Tutte le opere vincitrici, classificate e segnalate, saranno pubblicate gratuitamente sul Taccuino n. 6 di voceDonna. Una copia del Taccuino sarà donata alla vincitrice di ogni sezione.

Art.10 – PREMIAZIONE- La premiazione delle tre finaliste per ciascuna sezione e delle Autrici segnalate, si svolgerà nel corso della V edizione di inchiostroDonna, evento che prevede scrittura, arte e lettura (data da fissare domenica 21 o 28 maggio 2017) a Terra del Sole (Castrocaro Terme, Forlì). I premi verranno consegnati personalmente alle vincitrici, alle classificate e alle segnalate solo se presenti alla cerimonia di premiazione. In caso di assenza per validi motivi è prevista una delega ad altra persona. Non è previsto l'invio di alcun premio.

Art.11- DIRITTI D’AUTORE – I diritti delle opere rimangono di proprietà delle singole Autrici che autorizzano comunque a pubblicarle su un Taccuino di voceDonna.

Art.12- DATI PERSONALI- Le partecipanti al premio 'La voce delle donne' accettano il trattamento dei propri dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e successive modifiche. L'associazione voceDonna non si assume alcuna responsabilità per eventuali plagi, dati non veritieri o per qualunque altro atto non conforme alla legge compiuto dalle autrici.

Art.13 - ACCETTAZIONE REGOLAMENTO- La partecipazione al Concorso letterario 'La Voce delle Donne' comporta automaticamente l’accettazione integrale di tutti gli articoli del presente Regolamento

info:  vocedonna1@.com

..........................................................................................................................................................

 

prosegue

 

--- 9° Corso Gratuito d'Italiano2016/17---

 

per donne migranti

 

Patrocinio del comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

biblioteca comunale

tutti i martedì fino al 30 maggio 2017

Responsabile del corso Carla Grementieri, presidente di voceDonna,

Docenti: maestra Carla Vespignani,

prof.ssa  G.Carla Grementieri

che ringraziamo per il loro volontariato.

......................................................................................

prosegue

 

-2° Corso Gratuito d'Arabo-2016/17

per bambine/i, ragazze/i dai 7 ai 14 anni

 

Patrocinio del comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

biblioteca comunale

 

tutti i mercoledì dalle 16.30 alle 18.30 fino 7 giugno  2017

 

Il corso è riservato a tutte le bambine e i bambini che frequentano la scuola elementare e media.
 

Responsabile del corso  Sanaa  dr.ssa Lemdobel, consigliera di voceDonna,

 docente  avv. Nadjet Hassanine, socia di voceDonna, che prestano la loro opera gratuitamente.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

---Terra del Sole, domenica 12 marzo ore 16---

 

Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

Commissione Pari Opportunità

Accademia del Musical di Castrocaro

Associazione voceDonna

 

15°'INCONTRO 8 MARZO'

Giornata internazionale della Donna

 

Terra del Sole Domenica 12 marzo

Sala Concertistica ore 16

Castello del governatore di Porta Romana

 

ACCADEMIA del MUSICAL di CASTROCARO

presenta

"Donne e Uomini: Diversamente Uguali"

 

Drammaturgia e Regia di FABIOLA RICCI

 con le  ALLIEVE e gli ALLIEVI dell'ACCADEMIA del MUSICAL di CASTROCARO
 

Al termine dello spettacolo brindisi offerto da Conad Castrocaro

e torta mimosa offerta da 'Gran Caffè 900'

 

INGRESSO LIBERO - LA CITTADINANZA È INVITATA

 

 

--- I  N  I  Z  I  A  T  I  V  E  2 0 1 6 ---

 

 

---Terra del Sole, domenica 13 marzo ore 16---

 

Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

Commissione Pari Opportunità

Accademia del Musical di Castrocaro

Associazione voceDonna

 

14°'INCONTRO 8 MARZO'

Giornata internazionale della Donna

 

Terra del Sole Domenica 13 marzo

Salone Palazzo Pretorio ore 16

 

ACCADEMIA del MUSICAL di CASTROCARO

presenta

M I L L E  E  U N A  D O N N A

Luci ed Ombre nell'Universo Femminile

 

Drammaturgia e Regia di FABIOLA RICCI

con

Federica Basile, Marta Boncompagni, Pietro Boschini,

Carmen Capuano, Enrico Cava, Emma De Nola,

Lisa Lucchesi, Lucrezia Trezzi

ALLIEVI dell'ACCADEMIA del MUSICAL di CASTROCARO

 

Al termine dello spettacolo brindisi offerto da Conad Castrocaro

e torta mimosa offerta da 'Gran Caffè 900'

 

INGRESSO LIBERO - LA CITTADINANZA È INVITATA

 

 

---Bologna, domenica  14 febbraio, ore 14 ---

 

Partecipazione alla manifestazione mondiale

"one billion rising" danza contro il femminicidio!

 

NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE!

NO AI FEMMINICIDI!

ore 14: scala del Pincio, Piazza XX settembre

ore 15: parata in via Indipendenza

ore 16: flash mob in piazza Maggiore

ore 17-20: Qubò, via Sampieri 3, aperitivo solidale a favore della Casa delle donne

per non subire violenza

portate tamburi, pentole , lattina per dire no alla violenza e vestitevi di rosso

 

...................................................................................................

 

---1° Corso Gratuito d'Arabo---

per bambine/i, ragazze/i dai 7 ai 14 anni

 

Patrocinio del comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

biblioteca comunale

 

mercoledì 10 febbraio  ore 16.30-18.30  inizio lezioni

 

mercoledì 17 febbraio  ore 16.30 inaugurazione corso

tutti i mercoledì dalle 16.30 alle 18.30 fino 8 giugno  2016

 

Il corso è riservato a tutte le bambine e i bambini che frequentano la scuola elementare e media.
Responsabile del corso  Sanaa Lemdobel, consigliera di voceDonna,

 docente Nadjet Hassanine, socia di voceDonna, che prestano la loro opera gratuitamente.
 

 

--- 8° Corso Gratuito d'Italiano2015/16---

 

per donne migranti

 

Patrocinio del comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

biblioteca comunale

 

martedì 26 gennaio ore 8.30-10.30

tutti i martedì fino al 31 maggio 2016

Responsabile del corso Carla Grementieri, presidente di voceDonna,

Docenti: maestra Francesca Senatore, maestra Carla Vespignani,

prof.ssa Carla Grementieri che ringraziamo per il loro volontariato.

-------------------------------------------------------------

da aggiornare tutte le iniziative 2016

 

---I N I Z I A T I V E  2 0 1 5---

 

 

---Domenica 29 novembre--- 

 

Forlì, Fabbrica delle Candele, ore 20,30

'Luoghi Comuni: la città si racconta sul tema degli stereotipi e la violenza sulle donne'

 

Flash mob NOI- Femminile Plurale-Femminicidio

in occasione delle manifestazioni per il

25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne

 

29 novembre, Fabbrica delle Candele eventi presentati da' 'Un Secco No-associazione di promozione Sociale'

con la collaborazione di voceDonna

Ore 16: Lucia Beltramini (psicologa di Udine) e Daniela Paci (insegnante di Trieste) presentano  'Il gioco del Rispetto', un kit ludico-didattico per stimolare la Parità di Genere nei bambini fin dalla scuola dell'infanzia.

Ore19: Inaugurazione della  installazione' Riflettiti' ispirata all'artista statunitense Bill Viola ed esposizione dei manifesti della campagna pubblicitaria 'Hai qualche problema a vedere la parità di genere?'.


ore 20.30: flash mob 'Noi Femminile Plurale-Femminicidio' a cura dell'associazione socio-culturale voceDonna di Castrocaro Terme e Terra del Sole per ricordare tutte le donne uccise dalla violenza maschile nell'ambito della rassegna 'Luoghi comuni' per il 25 novembre, la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. La performance, a cura di Carla Grementieri, è stata svolta come prologo della conferenza 'Parliamone'.


ore 20.45: conferenza-dibattito 'Parliamone. Donne, diritto, diritti. Prospettive del giusfemminismo' con Thomas Casadei ( docente di teoria e prassi dei Diritti umani all'Università di Modena), Giulia Civelli (responsabile del Centro Donna di Forlì), Michele Piga (Psicologo, responsabile Comunicazione Centro Trattamento Uomini Maltrattanti), Carlo Tomasetto (ricercatore in psicologia del Centro Studi sul Genere e l'Educazione).

 

 8° Corso Gratuito d'Italiano2015/16

 

per donne migranti

 

Patrocinio del comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

biblioteca comunale
 

conversazoni di italiano e letture

MARTEDÌ 20 ottobre

MARTEDÌ 3 novembre

MARTEDÌ 17 novembre

MARTEDÌ 1 dicembre

MARTEDÌ 15 dicembre

ore 8.30-10.30

INIZIO MARTEDÌ 20 OTTOBRE ore 9

 

Responsabile del corso Carla Grementieri, presidente di voceDonna,

Docenti: maestra Francesca Senatore, maestra Carla Vespignani,

prof.ssa Carla Grementieri che ringraziamo per il loro volontariato.

 

---Domenica 25 ottobre--- 

 

 Castrocaro Terme - ore 15.30 Biblioteca comunale- viale Marconi 115

 

AUTORJTINERA

rassegna culturale della provincia Forlì-Cesena

 

I L   R O M A N Z O

 

Alberta Tedioli: LA CONTESSA STERPIGNA. Tempo al libro, 2015

Conversazione di Annalisa Crociani e Carla Grementieri  con l'autrice

 

 

---Domenica 18 ottobre--- 

 

Terra del Sole - ore15.30 saletta del  Tribunale - Palazzo Pretorio

 

AUTORJTINERA

rassegna culturale della provincia Forlì-Cesena

 

L A   P O E S I A

 

AA.VV. LA PACE E' IN FIAMME. Exosphere, 2015

AA.VV. INCHIOSTRODONNA. voceDonnaedizione, 2015

Presentazione e letture  delle poete Gabriella Gianfelici, Met Sambiase,

Carla Grementieri, Giorgia Monti, Serena Piccoli.

 

---Sabato 3 ottobre--- 

 

Terra del Sole -  ore20.30 - salone Palazzo Pretorio

 

AUTORJTINERA

rassegna culturale della provincia Forlì-Cesena

 

I L   T E A T R O

 

Sabina Spazzoli: DOVE SONO FINITI I FIORI?  voceDonnaedizione, 2015

Conversazione di Carla Grementieri e Annalisa Crociani

con  la drammaturga e attrice  Sabina Spazzoli

Ore 21.15 -  Monologo di  Sabina Spazzoli: ‘Il lavoro e la minestra’

da uno scritto di Alberta Tedioli.

 

 

---Sabato 26 settembre--- 

 

Forlì, Settimana del Buon Vivere, ore 21

Cortile Musei San Domenico

 

'IL LAVORO E LA MINESTRA'

Ricordi di una giovane operaia

Monologo di Sabina Spazzoli 

da uno scritto di Alberta Tedioli

Intermezzi musicali di Cinzia Melani

 

---Sabato 26 settembre--- 

 

Forlì, Settimana del Buon Vivere, ore 16

Piazzale Musei San Domenico

 

CIBI E TRADIZIONI DEL MAGHREB

Té alla menta, kesrà, cous cous...

tutti i segreti per una buona cucina

Work-shop con NADJET Hassanine, LOUBNA e NAJWA Radouane,

CARLA Grementieri, SABINA Spazzoli

 

--- Sabato 11 settembre  ---

Forlì - ore 18 -piazza Saffi

 

Partecipazione di voceDonna alla 'marcia delle donne e degli uomini scalzi'

per un'Europa senza muri' a favore dei Migranti

 

 

---MARTEDì 18 agosto ---

Castrocaro Terme - ore 9.30 - Loggia di via Garibaldi

 

Partecipazione di voceDonna alle celebrazioni  nei due 'Luoghi della Memoria' per ricordare i propri martiri in occasione dell'eccidio di IRIS VERSARI, SILVIO CORBARI, ADRIANO CASADEI, ARTURO SPAZZOLI

Loggia di via Garibaldi: 'Qui il 18 agosto 1944 la forca nazi-fascista spezzò la vita di Silvio Corbari e Adriano Casadei che uniti a Arturo Spazzoli e Iris Versari all'ideale di libertà consapevolmente immolarono la loro fiorente giovinezza. Il consumato sacrificio segni nei secoli la guida a q1uanti nella libertà hanno fede inesausta.'

Muro esterno del Cimitero comunale: 'Qui dove le brigate fasciste fucilarono nell'agosto 1944  Veraldo Verità, Rolando Verità, Raniero Paolucci De' Calboli marchese G. Raniero,Benzoni prof.antonio, Buranti Antonio, Ciccarelli Livio, Grassi Fiorenzo.L'Amministrazione comunale pone per ammonire i posteri che principio di ogni grandezza è la concordia. 25 aprile 1975.

 

 

---Domenica 21 giugno---

Castrocaro Terme, Parco Fluviale. ore 10-18

 

 i n c h i o s t r o D o n n a bis

ANCHE LE DONNE SANNO SCRIVERE

3°edizione bis

Le partecipanti  a 'inchiostroDonna' 3° edizione si ritrovano, dopo un mese, per parlare, scrivere, leggere, mangiare, bere, divertirsi nel Parco Fluviale di Castrocaro Terme e Terra del Sole e per continuare il lab. di scrittura' Parole abitate' condotto da Giorgia Monti.

*Ore10: sistemazione delle partecipanti sui tavoli del Parco fluviale.

*Ore10-13.30 Laboratorio di scrittura “Parole abitate” condotto da Giorgia Monti.

*Ore 13:30 pic-nic condiviso.

*Ore 15: letture, passeggiate, giochi, di tutto un pò...

 

INCONTRO DI DONNE CHE AMANO SCRIVERE

 

---Domenica 17 maggio---

ore 9.30-19  

Patrocinio del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 

 --- i n c h i o s t r o D o n n a ---

ANCHE LE DONNE SANNO SCRIVERE

3°edizione

Terra del Sole  (Forlì)

 Cortile di Palazzo Pretorio

INCONTRO DI DONNE CHE AMANO SCRIVERE

Nello scenografico cortile di Palazzo Pretorio di Terra del Sole si scrive, si parla,

si legge, si mangia, si beve, ci si diverte...

L’invito è rivolto a tutte le donne che scrivono (non importa se hanno pubblicato o no)

*Ore 9.30: Accoglienza, registrazione ed esposizione di tutte le pubblicazioni delle partecipanti. *Ore 10: saluti del sindaco,della Pro loco, di voceDonna e presentazione delle partecipanti. 10.30-13.30 Laboratorio di scrittura “Parole abitate”condotto da Giorgia Monti.*Ore 13:30 Pranzo nel cortile *Ore 14.30: le artiste Nives Guazzarini e Oria Strobino illustrano le proprie opere esposte nel cortile *Ore 15-17: visita di terra del Sole, un vero gioiello rinascimentale fondato l'8 dicembre 1564 da cosimo I de' Medici. *Ore 17: presentazione del libro 'Giri di parole. Mappe emotive della Forlì che scrive' del lab. di scrittura 'Colare parole' edito da Casa Walden di Forlì. Letture delle “donne che sanno scrivere” e delle partecipanti al laboratorio. *Ore 17.30:lettura degli scritti prodotti nel laboratorio.*Ore 18.30: mandala di arrivederci e tè  del Maghreb alla menta a cura delle donne migranti  di voceDonna.

Sculture di Nives Guazzarini e pitture di Oria Strobino sull'universo femminile

come raggiungerci: Terra del Sole dista circa 8 chilometri da Forlì. *In treno:dalla stazione di Forlì il tram 96 passa ogni ora e arriva a Terra del Sole (fermata di fronte al Palazzo Pretorio) dopo 20 minuti circa. *In auto: da Forlì prendere la statale 67 (direzione Firenze) che passa davanti a Palazzo Pretorio.

*Si richiede conferma di partecipazione entro il 14 maggio a vocedonna1@gmail.com

 

--- Sabato  25 aprile ---

 

25 aprile: 70° anniversario della Liberazione

Oggi come ieri Antifasciste e Partigiane sempre!

Nel 70° anniversario della Liberazione

 voceDonna rende omaggio

a due suoi gloriosi Soci Onorari:

IRIS VERSARI, partigiana combattente,  medaglia d'oro al Valor Militare della Resistenza 

(socia onoraria alla memoria 2013)

BERTO VERSARI, patriota, antifascista, perseguitato e impriginato dai nazi-fascisti perchè fratello di Iris. (socio onorario 2013)

---------------------------------------------------------------------------------------

Partecipazione di voceDonna alle celebrazioni del 25 aprile nei due 'Luoghi della Memoria' per ricordare i propri martiri.

Loggia di via Garibaldi: 'Qui il 18 agosto 1944 la forca nazi-fascista spezzò la vita di Silvio Corbari e Adriano Casadei che uniti a Arturo Spazzoli e Iris Versari all'ideale di libertà consapevolmente immolarono la loro fiorente giovinezza. Il consumato sacrificio segni nei secoli la guida a q1uanti nella libertà hanno fede inesausta.'

Muro esterno del Cimitero comunale: 'Qui dove le brigate fasciste fucilarono nell'agosto 1944  Veraldo Verità, Rolando Verità, Raniero Paolucci De' Calboli marchese G. Raniero,Benzoni prof.antonio, Buranti Antonio, Ciccarelli Livio, Grassi Fiorenzo.L'Amministrazione comunale pone per ammonire i posteri che principio di ogni grandezza è la concordia. 25 aprile 1975.

 

-8 marzo 2015: 12° compleanno di voceDonna-

--8 MARZO GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA--

è una giornata di mobilitazione e di riflessione per ricordare le conquiste politiche, sociali ed economiche delle donne e riflettere sulle discriminazioni e violenze che le donne subiscono ancora ogni giorno in tutte le parti del mondo, Italia compresa.

E, per favore, non chiamatela 'festa della donna'!

"SE CI SARA' UN FUTURO SARA' SOLO IN BASE A QUELLO CHE LE DONNE SAPRANNO FARE".

Rita Levi Montalcini, socia onoraria di voceDonna

-----Domenica 8 marzo-----

 Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole   

Commissione Pari Opportunità

                     Assessorato Pari Opportunità                   

    Associazione socio-culturale voceDonna

 

 13°'INCONTRO 8 MARZO'

Salone Comununale ore 15.15

Interventi di

Federica Pierotti, assessora alle Pari Opportunità

Carla Grementieri, presidente di voceDonna

e

                                       proiezione del film

 

WE WANT SEX


di Nigel Cole

Al termine del film brindisi e torta mimosa offerta da

 'Gran Caffè 900'

 

Scusate il disguido tecnico che sarà risolto il più presto possibile.  Mancano le iniziative 2014

 

 

 

---I N I Z I A T I V E 2013---

--------2003-2013: 10 anni di voceDonna--------

 

----martedì 15 ottobre  ore 8.30  inizia  ------

il 6° Corso gratuito di italiano

per donne migranti

Biblioteca Comunale Castrocaro Terme

Martedì ore 8,30-10; Giovedì ore 8,30-10

 

-------AutorJtinera 2013-------

circuito  letterario della Provincia di Forlì-Cesena

 CASTROCARO TERME, sabato 12 ottobre

Biblioteca Comunale ore 16.30

Presentazione  dei libri di poesia:

Che razza di mondo” di Giorgia Monti

Nata farfalla” di Serena Piccoli.

Dialoga con  le autrici Carla Grementieri.

Letture di Sabina Spazzoli.

Omaggio di voceDonnainpoesia.

 

 CASTROCARO TERME, sabato 26 ottobre

Biblioteca Comunale ore 16.30

     Presentazione del libro "La Tiglia, Chino e gli altri eroi

      romagnoli di tutti i  giorni" di Alberta Tedioli.

       Dialoga  con l’autrice Isabella Leoni.

     Presentazione dell’antologia  Romagna Scrive (AA.VV.)

     e di “voceDonnaracconti” a cura di  Carla Grementieri.

Letture di Nadja Hassanine, Maria Rosa Hidalgo Salas,

Sabina Spazzoli.

In omaggio ilgeniodelleDonne.

 

 CASTROCARO TERME, 10 novembre

Salone Comunale ore 16.00

Presentazione della ricerca

Donne a Castrocaro dal Mille al Novecento tra storia, cronaca e leggenda.” di Carla Grementieri

Dialoga con l’autrice Isabella Leoni.

Letture di Sabina Spazzoli.

Omaggio di un estratto della ricerca.

 

settimana del buon vivere 

30 settembre // 6 ottobre 2013 Forlì-Cesena

--FORLì, mercoledì 2 ottobre  ore18.00--

Piazzetta Antica Pescheria, Corso Diaz,14

MI RICORDO...MEMORIE AL FEMMINILE

  Letture  e testimonianze di donne italiane migranti negli anni '50 e '60 e di donne migranti

 di oggi. Coinvolgimento del pubblico con " Mi ricordo...".

 Con Nadjet Hassanine, Maria Rosa Hidalgo Salas, Loubna Radouane,

 Carla Grementieri, Sabina Spazzoli.

---FORLì, sabato 5 ottobre  ore  11.30---

Piazzetta Antica Pescheria, Corso Diaz,14

IL SOLE SPLENDEVA QUEL MATTINO...

Ricordi di Resistenza

Drammaturgia di Sabina Spazzoli

dai racconti della staffetta partigiana Amalia    

Geminiani e dagli scritti di Carla Grementieri.

Con Amalia Geminiani e Sabina Spazzoli

Regia e immagini di Carla Grementieri

 

 -POGGIO BERNI,  giovedì 3 ottobre ore 21.30-

Circolo dei Malfattori - Sala Diana

Iris Versari, medaglia d'oro al Valor militare.

Conferenza di Carla Grementieri,

autrice del libro "Iris Versari e la Resistenza delle Donne"

 

 -POGGIO BERNI,  venerdì 25 ottobre ore 21.30-

Circolo dei Malfattori - Sala Diana

IL SOLE SPLENDEVA QUEL MATTINO...

Ricordi di Resistenza

Drammaturgia di Sabina Spazzoli

dai racconti della staffetta partigiana Amalia Geminiani e

dagli scritti di Carla Grementieri.

Con Amalia Geminiani e Sabina Spazzoli

Regia e immagini di Carla Grementieri

--Domenica  29 settembre--

partecipazione alla marcia della Pace Romagna Forlì-Bertinoro

La PACE non è un sogno:può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare.

(Nelson Mandela)

 

 

Domenica  5 MAGGIO  2013

ore 10-18  

Col Patrocinio del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 ---inchiostroDonna---

ANCHE LE DONNE SANNO SCRIVERE

Terra del Sole  (Forlì)

 Cortile di palazzo Pretorio

INVITO PER LE DONNE CHE SCRIVONO...

INVITO PER UN PUBBLICO DI LETTRICI E LETTORI...

Nello scenografico cortile di Palazzo Pretorio di Terra del Sole è possibile per tutti incontrare le donne “che sanno scrivere” prosa, poesia, romanzi, saggi, novelle, racconti e sfogliare le loro pubblicazioni, acquistarle  o semplicemente chiacchierare e confrontarsi.

L’invito è rivolto a tutte le donne che scrivono (non importa se hanno pubblicato o no)

PROGRAMMA: *Ore 10: Accoglienza, registrazione e sistemazione delle partecipanti. Ogni scrittrice avrà a disposizione un tavolino e alcune sedie per intrattenersi col pubblico e illustrare le proprie pubblicazioni. *Ore 10.30-12.30: Laboratorio di poesia e scrittura “dal cestino nasce la poesia” condotto da Gabriella Gianfelici, poeta di Roma. (I parte).*Ore 13: Pranzo etnico a cura delle donne migranti di voceDonna. *Ore 14.30-15: Letture “Mi ricordo” a cura delle donne migranti. *Ore 15-17: Laboratorio di poesia e scrittura (II parte).  *Ore 17-18: Letture delle “donne che sanno scrivere” e delle partecipanti al laboratorio. *Ore 18: tè alla menta per tutte/i.

Esposizione di sculture di Nives Guazzarini e fotografie di Carla Grementieri

COME RAGGIUNGERCI: Terra del Sole distacirca 8 chilometri da Forlì. *In treno:dalla stazione di Forlì il tram 96 passa ogni ora e arriva a Terra del Sole(fermata di fronte al Palazzo Pretorio) dopo 20 minuti circa. *In auto: daForlì prendere la statale 67 (direzione Firenze) che passa davanti a Palazzo Pretorio.

CONFERMA PARTECIPAZIONE:
E’ gradita la conferma di partecipazione come autrice, e/o al laboratorio di scrittura e al pranzo entro il 2 maggio inviando una mail con scheda d’ iscrizione (VEDI SOTTO) a 
vocedonna@libero.it
 

SCHEDA DI ISCRIZIONE (copia e incolla)

Da compilare ed inviare a vocedonna@libero.it entro il 2 MAGGIO 2013
associazione socio-culturale voceDonna CastrocaroTerme e Terra del Sole (Forlì)
Domenica 5 maggio 2013: Terra del Sole(Forlì) Palazzo Pretorio ore 10-18
Partecipazione a “inchiostroDonna”
La sottoscritta ………………………………………………………….......
Proveniente da (città e provincia)………………………………….............
E-mail……………………………………………………………………….
Recapito telefonico………………………………………………………....
 

SOTTOLINEARE LE OPZIONI DESIDERATE:
Partecipazione a “inchiostro Donna” solo come autrice
Intera giornata solo mattino solo pomeriggio
Partecipazione solo al laboratorio di scrittura (intera giornata)
Partecipazione a “inchiostro Donna” come autrice e al laboratorio di scrittura (intera giornata)
PRANZO (ad offerta libera) SI NO


BREVE BIOGRAFIA: Per le autrici è gradita una breve biografia.
 

N.B. Il laboratorio di scrittura si può frequentare solo per l’intera giornata ( ore 10-13; 15-17) ed è necessario portare un piccolo oggetto che sia o sia stato particolarmente caro.

La partecipazione a inchiostroDonna è gratuita.

 

------68° anniversario della Liberazione------

25APRILE 2013

Sala del Consiglio comunale, viale Marconi, 81 ore 16.30

CONCESSIONE DELLA TESSERA DI SOCIA/O  ONORARIA/O DI VOCEDONNA

---------------------------------------------------------------------------------------

Durante la celebrazione ufficiale del Sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole, per il 68° anniversario della Liberazione, l’associazione socio-culturale voceDonna, nel 10° anniversario della sua fondazione,

ha l’onore di concedere

la tessera di socia onoraria (alla memoria) ad Iris Versari, medaglia d’oro al valor militare della Resistenza

e la tessera di socio onorario  al fratello Berto Versari per i suoi numerosi meriti di antifascista.

Le tessere saranno consegnate dalla presidente Carla Grementieri a Berto Versari che ringraziamo vivamente. 

 

Castrocaro Terme, 25 aprile 2013 ore 16.45

Sala del Consiglio comunale, viale Marconi, 81

L’associazione socio-culturale voceDonna,

nell’ambito delle celebrazioni ufficiali del 25 aprile,

con il Patrocinio del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole,

presenta lo spettacolo

IL SOLE SPLENDEVA QUEL MATTINO… 

RICORDI DI RESISTENZA 

Drammaturgia di Sabina Spazzoli

 dai racconti della staffetta partigiana Amalia Geminiani e dagli scritti di Carla Grementieri.

Con Amalia Geminiani e Sabina Spazzoli.

Immagini a cura di Carla Grementieri

Note di regia

Il sole splendeva quel mattino...

L'idea dello spettacolo nasce dall'incontro con una donna speciale, dalla possibilità di leggere alcuni dei suoi scritti, ma soprattutto dal piacere di ascoltare i suoi racconti, ricchi di storia ed emozioni. Il sole splendeva quel mattino è un viaggio nella memoria, senza nostalgia e senza retorica, ma con grande determinazione. La memoria e la determinazione sono quelle della “Gagia” Amalia Geminiani. Nata ad Alfonsine, nel ravennate, in una famiglia di braccianti di idee socialiste, fin da bambina, a scuola, ebbe modo di capire cosa fosse il fascismo. Ecco perché dopo l'8 settembre 1943, poco più che diciottenne, per la giovane fu naturale partecipare alle prime riunioni clandestine volte ad organizzare una “resistenza” contro il nemico nazifascista. Ben presto si trovò ad agire come staffetta partigiana e, in bicicletta, si occupò di consegnare messaggi, ordini ed informazioni spesso a diversi chilometri di distanza. Divenuta tramite e contatto con chi alla macchia combatteva in prima linea contribuì in modo attivo, ma a prezzo di grandi dolori e sofferenze, alla liberazione dal feroce nemico. Coraggiosa e determinata continua a lottare anche a guerra finita e si fa portavoce dei diritti delle donne e dei lavoratori, attraverso l'impegno politico. Ecco allora la possibilità di costruire uno spettacolo che la vede protagonista sulla scena teatrale e dove la sempre combattente Amalia continua a fare la staffetta, consegnando, ancora oggi, il messaggio della Resistenza, e, facendosi tramite fra le generazioni, si propone di mettere in contatto il presente e il futuro con la realtà di quegli anni decisivi e delle stagioni che li hanno preparati. Ricordi che non vogliono essere rievocazione storica, ma un viaggio emotivo in una vita vissuta in modo libero e responsabile, con grande dignità ed onestà e che ha ancora tanto da raccontare.

Sabina Spazzoli

 

---Castrocaro Terme Sabato 13 aprile 2013 ore 9-13---

DONNE: STEREOTIPI, VIOLENZA, PARI OPPORTUNITA'

 

 

Sala del Consiglio comunale, viale Marconi, 81

 

 

L’associazione socio-culturale voceDonna, assieme all’Assessorato Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e  la Commissione Pari Opportunità, organizza  un INCONTRO-DIBATTITO, aperto a tutta la cittadinanza, su stereotipi femminili e maschili, violenza sulle donne  e pari opportunità.

Saluti di:

LUIGI PIERACCINI, sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole; NADJET HASSANINE, associazione voceDonna; LOUBNA RADOUANE, Commissione Pari Opportunità.

Interventi di:

LIA CAMA, psicologa, Commissione Pari Opportunità di Castrocaro e Terra del Sole; THOMAS CASADEI, consigliere regionale, Commissione  per la promozione di condizioni di piena parità tra donne e uomini; GIULIA CIVELLI, responsabile Centro Donna di Forlì; CARLA GREMENTIERI, presidente associazione voceDonna; ROBERTA GUDENZI, agente di polizia municipale; MARIA MALTONI, assessora Pari Opportunità Comune di Forlì. 

 

Coordina

FEDERICA PIEROTTI, assessora Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 

Presentazione di IMMAGINI CHE”. Un’indagine sull’immagine del femminile nella stampa forlivese, Tavolo delle Associazioni contro la violenza sulle donne.

 

Letture di SABINA SPAZZOLI, attrice

 

-- Terra del Sole, domenica 10 marzo Palazzo Pretorio ore16 --

11° incontro "8 marzo" organizzato dalla

Commissione Pari Opportunità

Conversazione con le donne delle Associazioni  di volontariato del territorio e canzoni dedicate alla donna   cantate da giovanissimi artisti

Partecipano: Associazione S. Vincenzo, Il Telefono Azzurro, A.P.E. Asssociazione progetto endometriosi, Associazione socio-culturale voceDonna

e le "maestre storiche " Libera, Iride e Gigliola.

buffet con torta mimosa

 

--------------------------venerdì 8 marzo ore 8.15---------------------

8 marzo: GIORNATA INTERNAZIONALE della  DONNA

conversazione, in diretta,  della presidente di voceDonna, Carla Grementieri, a Radio Itaca  (Trapani),

per i 10 anni  di voceDonna fondata l'8 marzo 2003

pubblicazione del n.28 del geniodelledonne dedicato ai dieci anni e all'8 marzo

 

------------ Forlì, giovedì 14 febbraio, piazza Saffi, ore 16 --------------

Partecipazione alla manifestazione mondiale

"one billion rising" Danza contro il femminicidio!

NO ALLA VIOLENZA!

NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE!

NO AI FEMMINICIDI!

 

------martedì 15 gennaio riprendono le lezioni di italiano ------

il 5° Corso gratuito di italiano

per donne migranti

Biblioteca Comunale Castrocaro Terme

Martedì ore 8,30-10; Giovedì ore 8,30-10

 

 

-------------INIZIATIVE 2012--------------

25 novembre: GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

FORLì, SABATO 24 NOVEMBRE  2012

PIAZZA SAFFI ORE 16

il Tavolo Permanente delle Associazioni  contro la Violenza alle Donne 

(di cui voceDonna fa parte)

ORGANIZZA

FLASH MOB PER DIRE BASTA AL FEMMINICIDIO E ALLA VIOLENZA SULLE DONNE!

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

associazione socio-culturale

voceDonna

Castrocaro Terme e Terra del Sole (Forlì)

-------------------------------------------------------------------------------------

con la collaborazione

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

e

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

ORGANIZZA

il 5° Corso gratuito di italiano

per donne migranti

Biblioteca Comunale

Martedì ore 8,30-10

Giovedì ore 8,30-10

Inizio giovedì 11 ottobre 2012  ore 8.30

 

--- giovedì 18 ottobre ore 9.30 ---

inaugurazione del nuovo corso con il  saluto  del vicesindaco William Sanzani, del dirigente scolastico  Luigi Ascanio e della presidente di voceDonna, Carla Grementieri.

Per informazioni:

scuola: 0543–767183    vocedonna@libero.it

L'associazione voceDonna

 RINGRAZIA

LE 4 DOCENTI, CARLA GREMENTIERI, ANNA PIZZIGATI,

FRANCESCA SENATORE,  CARLA VESPIGNANI,

CHE

 ANCHE QUEST' ANNO PRESTANO LA LORO PREZIOSA OPERA A TITOLO COMPLETAMENTE GRATUITO

E

 AUGURA

LORO BUON LAVORO E BUONA VITA !

BUON CORSO E BUONA VITA

ANCHE ALLE AMICHE

 MIGRANTI!

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Castrocaro Terme, mercoledì 6 giugno 2012

Biblioteca Comunale ore 16

associazionevoceDonna

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE 

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

 

C    u    l    t    u    r    e     A    l    t    r    e     C    u    l    t    u    r   e

S   g   u   a   r   d   i     D I    d   o   n   n   a  

nona rassegna

musica-parole-immagini

a cura di voceDonna

 con   Annalisa Crociani, Carla Grementieri, Sabina Spazzoli

PER LA CONCLUSIONE DEL 4° CORSO GRATUITO DI ITALIANO

per

donne migranti

consegna degli attestati di frequenza  

tombola  e buffet multietnico

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------

 

DOMENICA 3 GIUGNO

 “SCUOLA IN FESTA”  

Le donne migranti del corso gratuito d’italiano

Il gruppo mamme italiane

L’associazione voceDonna

INVITANO

(Ore 15.30 -18)

nel cortile interno della scuola elementare

viale Marconi, 115

 a

“CULTURE E SAPORI DI ALTRI PAESI” 

ALBANIA  KOSSOVO  MACEDONIA   ALGERIA     MAROCCO

Dimostrazioni pratiche di cucina

Cerimonia del tè

Assaggi di byrek, kesra, baghrir

Bevanda allo yogurt

Tè alla menta

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------

 

BOLOGNA 20 MARZO ORE 17.30

LIBRERIA DELLE DONNE DI BOLOGNA

in collaborazione con

associazione voceDonna

presentano

DONNE PIONIERE, LETTERATE E COMBATTENTI

3 incontri alla scoperta del Risorgimento femminile

---------------------------------------------------------

martedì 20 marzo ore 17.30 : le Pioniere

Bianca Milesi, Enrichetta di Lorenzo, Giorgina Craufurd

 

mercoledì 11 aprile ore 17.30: le Letterate

Teodolinda Franceschi, Costanza Monti, Carolina Pepoli

 

sabato 21 aprile ore 17.30: le Combattenti

Anita Garibaldi, Colomba Antonietti, Jessie White

 

Interventi

di

Isabella Fabbri e Patrizia Zani, autrici di Anita e le altre

Carla Grementieri, autrice de Il Risorgimento delle donne

coordina

 Carla Mazzoni, Biblioteca Universitaria di Bologna

letture di

Loredana Magazzeni, Anna Zoli, Paola Cimatti,

Leila Falà, Serenella Gatti Linares per RisorgimentA,

a cura del Gruppo ’98 Poesia

----------------------------------------------------------------

Libreria delle donne - Via San Felice, 16A - 40122 – Bologna

info: Telefax 051/271754; libreriadelledonne@women.it

---------------------------------------------------------------------------------------------------

 

FAENZA 16 MARZO ORE 18

ARTE ROSA, IL VALORE DELLA DIFFERENZA

GALLERIA D'ARTE COMUNALE VOLTONE MOLINELLA

Sabina Spazzoli, attrice e regista

presenta

"IL RISORGIMENTO DELLE DONNE"

ed intervista l'autrice Carla Grementieri

organizza 194donne

con la collaborazione di voceDonna

 

---------------------------------------------------------------------------------

 

FORLì, 13 marzo 2012

sede municipale, piazza Saffi ore 10.30

voceDonna, il Tavolo delle Associazioni contro la violenza alle donne e il gruppo SeNonOraQuando Forlì presentano all'assessora P.O. una rosa di nomi di donne a cui intitolare le prossime vie di Forlì. voceDonna presenta il progetto "STRADA ALLE DONNE!"

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Terra del Sole  8 marzo

Domenica 11 marzo  Palazzo Pretorio ore 16

 spettacolo teatrale con  con  Sabina Spazzoli, Letizia Zuffa, Marina Rosetti (compagnia Malocchi&Profumi)

 Esposizione e premiazione delle opere artistiche del

4°concorso ARTEDONNA8MARZO

 buffet con torta mimosa.

ORGANIZZA LA COMMISSIONE P.O. di Castrocaro Terme e Terra del Sole

con la collaborazione di voceDonna

L'associazione voceDonna presenta il progetto

"STRADA ALLE DONNE"

sulla toponomastica femminile in Romagna e propone nomi di donna per  intitolare le prossime strade del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole  a donne locali, nazionali ed internazionali

 

---------------------------------------------------------------------------------

 

Castrocaro Terme 8 marzo

giovedì 8 marzo ore 8.30-10

Biblioteeca Comunale

Riflessioni sulla giornata della donna

con le amiche migranti del Corso gratuito d'italiano

Brindisi e mimose

 

----------------------------------------------------------

 

1 febbraio 2012

voceDonna lancia il progetto

"STRADA ALLE DONNE !"

sulla toponomastica femminile in Romagna

inviando a tutti i Sindaci e alle Sindache

dei Comuni delle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

la seguente richiesta:

-----------------------------------------------------------------------------------------

Col patrocinio della Consigliera di Parità della provincia di Forlì-Cesena

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Oggetto: adesione al  progetto “Strada alle donne!” e invio dati toponomastici

------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alla c.a. delle Sindache e dei Sindaci dei Comuni delle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

Alla c.a. dell’Assessora alle P.O. della provincia di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

Alla c.a. delle Assessore alle P.O. dei Comuni della provincia di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

Alla c.a. delle Presidenti della Comm. P.O. dei Comuni della provincia di Forlì-Cesena Ravenna e Rimini

Alla c.a. delle Consigliere della Comm. P.O. dei Comuni delle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

------------------------------------------------------------------------------------------------------

L’associazione voceDonna di Castrocaro Terme e Terra del Sole, fondata nel 2003 nella Giornata Internazionale della Donna, in occasione del 9° anno di vita, presenta ufficialmente il progetto "Strada alle donne!" sulla toponomastica al femminile. Tale progetto si prefigge essenzialmente di censire le vie intitolate a donne nelle città e nei paesi della Romagna iniziando dalla provincia di Forlì-Cesena. Notoriamente le strade dedicate alle donne costituiscono una percentuale bassissima (le più alte sono  intorno al 5/6%) e in parecchi paesi italiani tale percentuale è addirittura zero o molto vicina allo zero.

L’associazione voceDonna ritiene interessante mappare il nostro territorio, acquisire dati, valutarli e pubblicarli per capire come è stata rappresentata la figura femminile attraverso l’intitolazione delle strade e stimolare successivamente il futuro toponomastico delle nostre realtà territoriali secondo scelte di parità tra i generi.

L’associazione voceDonna invita i Sindaci e le Sindache ad aderire anche alla proposta “8 marzo: tre Donne, tre Strade” cioè fare solenne promessa, per onorare la prossima ricorrenza dell’8 marzo, di voler intitolare a tre donne le prossime tre vie disponibili per cercare di colmare, da subito, il divario tra i due generi.

La prima via dedicata ad una donna d’interesse locale, la seconda dedicata ad una donna italiana d’interesse nazionale e la terza dedicata ad una donna non italiana d’interesse internazionale per dar lustro e visibilità alla storia delle donne, spesso dimenticata o taciuta.

Dopo di che si dovrebbe rivedere anche la composizione  della Commissione sulla Toponomastica per assicurare una formazione 50 e 50 di donne e uomini e  proseguire il lavoro  alternando il nome di una donna a quello di un  uomo nelle successive intitolazioni per una reale pari opportunità tra i generi.

L’associazione voceDonna chiede alle vostre Amministrazioni l’adesione al progetto e il patrocinio gratuito e  l’invio di dati ufficiali sulla toponomastica cioè il numero totali di vie del Comune, il numero  di vie dedicate agli uomini e il numero di quelle dedicate alle donne  specificando  i nomi delle donne (con la loro qualifica se non conosciute  per fama nazionale ) a cui è stata dedicata una via.

Il numero degli edifici, aule, asili,  biblioteche, palestre, scuole, parchi, giardini o altro...  intitolati alle donne (col nominativo e qualifica) e il  solo numero di  quelli  intitolati  agli uomini. 

L’associazione voceDonna aderisce al gruppo facebook  “Toponomastica femminile” che ha avviato una campagna nazionale sull’argomento https://www.facebook.com/groups/292710960778847/.

L’associazione voceDonna invita ad aderire e a collaborare  anche altre associazioni,  gruppi, singoli cittadine e cittadini.

Grazie per l’attenzione  e cordialità. 

Castrocaro Terme, 1 febbraio 2012

La presidente

 

Giancarla prof.ssa Grementieri

 

---2011 INIZIATIVE 2011---  

 

ROMA venerdì 25 novembre ore 18,30
Casa Internazionale delle donne

via della Lungara 19 - Sala Simonetta Tosi (pianoterra)

presentazione dell'antologia

"UNANIMEMENTE"

antologia di donne per le donne.

ed.Zona 2011

a cura di Gabriella Gianfelici e Loretta Sebastianelli

------------------------------------------------------------

Introducono

 le curatrici Gabriella Gianfelici e Loretta Sebastianelli

e

Antonella Petricone e Oria Gargano

 della Coop.BeeFree a cui andrà il ricavato delle vendite

a sostegno dei progetti contro la violenza alle donne.

------------------------------------------------------------------------

Leggeranno i loro testi le autrici comprese nell'antologia:

PAOLA D'AGNESE, TONI MARAINI, ADELE CAMBRIA, GABRIELLA GIANFELICI,

LORETTA SEBASTIANELLI, MARIA GRAZIA CALANDRONE, FIORENZA MORMILE,

MARIA PAOLA LANGERANO, FORTUNA DELLA PORTA, CARLA GREMENTIERI,

NADIA CHIAVERINI, SIMONETTA FILIPPI,TERESA BICCAI, GIOVANNA CIOFFREDDA,

FIORENZA MORMILE, MOUSSIA FANTOLI, LUCIANNA ARGENTINO

----------------------------------------------------

Accompagnamento musicale:

Alberto d'Annibale (violino), Stefano Oliva (chitarra)

 Letture dell'attrice Marinella Ottier

Ingresso libero

 

-------------------------------------------------------------------------------------------

 

--Castrocaro, DOMENICA 23 0TT0BRE--

----OPEN DAY BIBLIOTECHE 2011 ----

 

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

BIBLIOTECA "PLEBINO BATTANINI"

Viale Marconi 113, tel.0543-766266

apertura 15.30 -18.30

---------------------------------

voceDonna

presenta

DONNE IN MOVIMENTO: dal Risorgimento alla Resistenza.

Da Giorgina Saffi ad Iris Versari


Immagini, parole e letture

con

Annalisa Crociani, Carla Grementieri, Sabina Spazzoli.



 Distribuzione a tutti gli intervenuti del n°. 21 del geniodelledonne, il magazine di voceDonna

 piccolo buffet

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

ROMA mercoledì 19 ottobre ore 17,00

Casa Internazionale delle donne

via della Lungara 19

150° dell'Unità d'Italia
150! SORELLE D’ITALIA

 Coordina Maria Paola Fiorensoli (il Paese delle donne)

Saluti di Gabriella Nisticò (Archivia - archivi, biblioteche,
centri di documentazione delle donne)

 
Coro della Casa internazionale delle donne: “La Bella Gigogin”
 

Partecipano:

Marina Cepeda Fuentes
Autrice di Sorelle d’Italia, Le donne che hanno fatto il Risorgimento (BLU Edizioni)

Fiorenza Taricone

(Università di Cassino):
Le libere pensatrici del Risorgimento.

Mara Minassi

(Responsabile Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina):
Documenti delle donne del Risorgimento.

Carla Grementieri 
Autrice de Il Risorgimento delle donne (Risguardi ed., 2011).

Anna Maria Robustelli e Gabriella Gianfelici

(Donna e Poesia), letture di poesie risorgimentali

Laura Blundo (attrice)
 

Promuovono:

Casa internazionale delle donne

il Paese delle donne, Donna e Poesia, Archivia

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 

associazione socio-culturale

voceDonna

Castrocaro Terme e Terra del Sole (Forlì)

-------------------------------------------------------------------------------------

con la collaborazione

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

 

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

ORGANIZZA

il 4° Corso gratuito di italiano

per donne migranti

Biblioteca Comunale

Martedì ore 8,30-10

Giovedì ore 8,30-10

Inizio martedì 11 ottobre 2011  ore 8.30

giovedì 13 ottobre ore 8.30

inaugurazione del nuovo corso con il  saluto  della sindaca Francesca Metri, del dirigente scolastico Vittorio Servadei Morgagni e della presidente di voceDonna, Carla Grementieri.

Per informazioni:

scuola: 0543–767183    vocedonna@libero.it

-------------------------------------------------------------------------------------------

L'associazione voceDonna

RINGRAZIA

 la prof.ssa Anna Pizzigati, la maestra Carla Vespignani, la prof.ssa Carla Grementieri

che anche quest'anno saranno le docenti del corso a titolo completamente gratuito.

L'associazione voceDonna

INVITA LE DONNE ITALIANE  DEL NOSTRO PAESE

(non necessariamente insegnanti)

 che vogliono fare volontariato anche solo una volta alla settimana e per un periodo limitato

 (anche solo 1 mese o 2) a condividere questa esperienza di arricchimento reciproco perché oltre all’insegnamento della grammatica italiana, svolgiamo letture di giornali, conversazioni sull’attualità, doveri e diritti dei cittadini/e con commento su alcuni articoli della nostra Costituzione, come si fa la raccolta differenziata, argomenti di cucina …

 

-------------------------------------------------------------------------------------------

 

150° dell'Unità d'Italia

------------------------------------------

   Carla Grementieri

               IL RISORGIMENTO DELLE DONNE

                  Tra storia, cronaca e leggenda

           Risguardi Edizioni

        (pp.320, 17 € in libreria da aprile 2011 )

IL LIBRO SI PUO' ORDINARE IN QUALSIASI LIBRERIA

o direttamente alla casa editrice scrivendo a :

cartacantaeditoria@gmail.com  (tel.0543-090560)

che invierà la copia SENZA ALCUNA SPESA DI SPEDIZIONE.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

               Incontri con l’autrice: 

·     FORLI'

GIOVEDÌ 16 GIUGNO, ore21.00

STAND LIBRINCONTRO DEL PARCO URBANO Franco Agosto

Presentazione di Sabina Spazzoli, attrice e regista

Parco urbano Franco Agosto ingressi:

Via Fiume Montone (incrocio viale dell'Appennino e viale Salinatore)

via Pertini e via Friuli (traverse di viale dell'Appennino)

 Forlì cartina: http://www.romagnapodismo.it/Mappe/FO_ParcoUrbano/fo_pufa_BF.htm

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------

 

associazionevoceDonna  

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE 

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

Castrocaro Terme, mercoledì 1 giugno

Biblioteca Comunale ore 16

C    u    l    t    u    r    e     A    l    t    r    e     C    u    l    t    u    r   e

S   g   u   a   r   d   i     d  i   d   o   n   n   a  

ottava rassegna

DONNE IN MOVIMENTO 

musica-parole-immagini-poesia

a cura di voceDonna

 con   Annalisa Crociani, Carla Grementieri, Sabina Spazzoli

per la conclusione del corso gratuito di italiano

e avviamento al pc

per

donne migranti

consegna degli attestati di frequenza

 tombola  e buffet multietnico

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

150° dell'Unità d'Italia

------------------------------------------

   Carla Grementieri

               IL RISORGIMENTO DELLE DONNE

                  Tra storia, cronaca e leggenda

           Risguardi Edizioni

        (in libreria all'inizio di aprile, pp.320, 17 €)

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

               Incontri con l’autrice: 

·      Castrocaro Terme  ---

GIOVEDÌ 17 MARZO, ore 16.30

17marzo 1861: 150 anni d'Unità d'Italia

Biblioteca Comunale

viale Marconi,113 (dietro  scuola elementare)

Presentazione di Isabella Leoni

Letture di Sabina Spazzoli

Interviene Francesca Metri

Sindaca di Castrocaro Terme e Terra del Sole 

 

·      Santa Sofia ---

DOMENICA 3 APRILE, ORE 16

Galleria d’Arte Contemporanea

“Vero Stoppioni”

Presentazione di Liviana Rossi

responsabile ANPI di Santa Sofia  

Interviene l'Assessora alla Cultura

                             

·    Forlì---

MARTEDÌ 12 APRILE, ORE 17.30

Palazzo Comunale

Sala Calamandrei, via delle Torri, 13

Presentazione di Sabina Spazzoli

Interviene Maria Maltoni

assessora alle P.O. del Comune di Forlì

--------------------------------------------------------

·      Meldola---

Mercoledì 13 APRILE, ORE 17.30

Biblioteca Comunale

piazza Felice Orsini

Presentazione di Sabina Spazzoli

Interviene Anna Vallicelli

vicesindaca del Comune di Meldola

 

      --------------------------------------------------------------------------------------------------               

 

8 marzo 2011

------------" ARTEDONNA 8 MARZO" a Terra del Sole (Forlì) -----------------------

DOMENICA 6 MARZO 15.30-18.30

 spettacolo teatrale "LEZIONE DI SESSO" con Letizia Zuffa e Marina Rosetti (compagnia Malocchi&Profumi)

 Esposizione e premiazione delle opere artistiche del

3°concorso ARTEDONNA8MARZO

 buffet con torta mimosa.

ORGANIZZA LA COMMISSIONE P.O. di Castrocaro Terme e Terra del Sole

con la collaborazione di voceDonna

 

--------------------------------------------------------------------------------------------

 

2° CORSO GRATUITO DI AVVIAMENTO AL COMPUTER PER DONNE     

        Castrocaro Terme, tutti i giovedì dal 17 febbraio    

voceDonna ha organizzato

un corso gratuito di avviamento al computer per donne

con la collaborazione dell'Istituto Comprensivo Castrocaro.

 LE LEZIONI SI SVOLGONO tutti i giovedì dalle 14.30 alle 16

nel laboratorio di informatica presso la scuola secondaria" Alighieri"

di Castrocaro Terme e Terra del Sole, viale Marconi.

docente: prof.ssa G.Carla Grementieri

voceDonna
RINGRAZIA
il dirigente dell'Istituto Comprensivo Castrocaro, prof.Franco Severi,

per aver messo a disposizione, gratuitamente, il laboratorio di informatica.

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

voceDonna

aderisce e partecipa alla 

Giornata nazionale delle donne 

"Se non ora quando?"

13 FEBBRAIO  ore 14.30-17 piazza Saffi, Forlì

 

Il comitato "Se non ora quando?" di Forlì organizza per la giornata di mobilitazione nazionale del 13 Febbraio una maratona oratoria in Piazza Saffi, per far vedere che un modello di donna diverso da quello offertoci dalla recente cronaca esiste e contribuisce in maniera decisiva alla vita e allo sviluppo del paese.

Il simbolo della giornata è una
SCIARPA BIANCA che ciascuna/o di noi indosserà per manifestare la propria adesione...
all'iniziativa.

Nel pomeriggio, oltre a spettacoli musicali vari (PORTATE STRUMENTI E FISCHIETTI, dobbiamo far sentire la nostra voce!), verrà organizzata una
MARATONA ORATORIA: chi vorrà potrà intervenire per 5 minuti leggendo un brano, esprimendo una propria posizione che abbiano a che fare con il soggetto della giornata.
Il nostro slogan è
"NON POSSIAMO PIÙ ASPETTARE"
per spiegare a chi ci ascolterà i perché della nostra voglia di essere Donne in un paese diverso dove la nostra dignità non venga quotidianamente lesa.

CHI VUOLE ADERIRE ALLA CAMPAGNA (e vuole prenotarsi per un intervento) DEVE SCRIVERE A:

senonoraquando.forli@gmail
.com

con il proprio nome e cognome e, se vuole, il suo "non posso più aspettare che/perché..."

tutti i nomi e i vostri interventi verranno letti durante il pomeriggio

PARTECIPATE NUMEROSE/I! se non il 13...QUANDO?

Per info. sulle iniziative nelle varie città:


http://senonoraquando13febbraio2011.wordpress.com/

 

----------------------------------------------------------------------------------------------

 

RIPRENDE 3°CORSO DI ITALIANO GRATUITO PER DONNE MIGRANTI

GIOVEDì 13 GENNAIO ORE 8,30

BIBLIOTECA COMUNALE

Le lezioni saranno svolte dalle docenti Carla Vespignani, Anna Pizzigati, Carla Grementieri tutti i martedì e giovedì dalla 8.30 alle 10 fino alla fine di  maggio 2011.
 
 

---2010 INIZIATIVE 2010---

L'associazione socio-culturale voceDonna

A U G U R A

assieme alle  AMICHE MIGRANTI del corso gratuito d'italiano

buone feste

e

UN 2011 DI PACE E DI  SERENITA'!

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DONNA SOLA IN CAMMINO

Scomodo rischio è questo

in un mondo

ancora tutto al maschile.

Dietro a ogni angolo ti aspettano

in

agguato incontri vuoti.

E percorri vie che ti trafiggono

con

sguardi curiosi.

Donna sola in cammino.

Essere inerme

è la tua

unica arma. Tu non hai mutato alcun uomo

in protesi per sostenerti,

in

tronco d’albero per appoggiarti,

in parete – per rannicchiarti al

riparo.

Non hai messo il piede su alcuno

come su un ponte o un

trampolino.

Da sola hai iniziato il cammino,

per incontrarlo come

un tuo pari

e per amarlo sinceramente.

Se arriverai lontano,

o

infangata cadrai,

o diventerai cieca per l’immensità

non sai, ma

sei tenace.

Se anche ti annientassero per strada,

il tuo stesso

partire

è già un punto d’arrivo.

Donna sola in cammino.

Eppure

vai avanti.

Eppure non ti fermi.

Nessun uomo può

essere così

solo

come una donna sola.

Il buio davanti a te cala

una porta

chiusa a chiave.

E non parte mai, di notte

la donna sola in

cammino.

Ma il sole come un fabbro

schiude i tuoi spazi all’alba.

Tu

cammini però anche nell’oscurità

e non ti guardi intorno con timore.

E

ogni tuo passo

è un pegno di fiducia

verso l’uomo nero

col

quale a lungo ti hanno impaurita.

Risuonano i passi sulla pietra.

Donna

sola in cammino.

I passi più silenziosi e arditi

sulla terra

umiliata,

anche lei

donna sola in cammino.

Blaga Dimitrova

 (1922-2003), Bulgaria

 

25 NOVEMBRE 2010

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

 Perché il 25 novembre?

Il 25 novembre 1960, su una strada di montagna della Repubblica Domenicana, furono violentate e assassinate Mate, Minerva e Patria, le sorelle Mirabal, impegnate nella lotta di liberazione contro la dittatura del generale Rafael Trujillo. Il brutale assassinio provocò una profonda emozione nella nazione  e favorì il rafforzarsi del movimento contro la dittatura che di lì ad un anno fu sconfitta.

Le tre sorelle, soprannominate Inolvidables Mariposas (Farfalle Indimenticabili),sono diventate il simbolo della lotta alla violenza contro le donne. 

La data del 25 novembre, dedicata alla giornata Internazionale della violenza contro le donne, fu stabilita nel corso del primo Ecuentro Feminista de Latinoamérica el Caribe, Bogotà, luglio 1981.

Nel 1999 l’ONU ha reso ufficiale la ricorrenza proclamando il 25 novembre GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

MANIFESTAZIONE DEL TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI FORLI' CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

(di cui voceDonna fa parte)

FORLI', 25 NOVEMBRE ORE 16 -19,30


ore 16-17.30 - area chiesa S. Biagio

 sensibilizzazione e distribuzione materiali informativi durante la fiera di S. Caterina.

ore 18- Centro culturale S. Francesco, via Marcolini 8

proiezione del documentario "Il corpo delle donne".

ore 18.30 presentazione del progetto

 "IMMAGINI CHE"

 indagine sulla rappresentazione femminile nei media, specie quelli locali.

 

Sono invitati esponenti della stampa e della comunicazione locale.

Partecipano Maria Maltoni, assessora alle Pari Opportunità

 Sara Samorì, presidente della Commissione Pari opportunità

 

FORLI', 23 NOVEMBRE ORE 11.30

CENTRO CULTURALE S. FRANCESCO, Via Marcolini, 3

CONFERENZA STAMPA

DEL TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI FORLì CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

INTERVENGONO

 Alice Melandri  (UIL DONNE),Elisa Giovannetti ( UDI FORLì), Carla Grementieri ( VOCEDONNA),

Maria Maltoni ( assessora P.O.), Sara Samorì (presidente Commissione P.O.)

 

Open Day BIBLIOTECHE 2010

- DOMENICA 24 OTTOBRE, ore 16.00 -

Biblioteca Comunale Plebino Battanini

Castrocaro Terme

l'associazione socio-culturale voceDonna 

presenta

DONNE IN MOVIMENTO....

"Giorgina Craufurd Saffi, Teresa Cattani Scardi, Ifigenia Gervasi Zauli Saiani:

tre patriote forlivesi per l'Unità d'Italia"


Parole, immagini e letture con Annalisa Crociani, Carla Grementieri e Sabina Spazzoli.

 

Info
biblioteca: Liverini Marilena
tel 0543-766394
biblocastrocaro@libero.it
 

-------------------------------------------------------------------------------------

 

INIZIO 3°CORSO DI ITALIANO GRATUITO PER DONNE MIGRANTI

MARTEDì 5 OTTOBRE ORE 8,30

BIBLIOTECA COMUNALE

Per il terzo anno consecutivo l'Associazione socio-culturale voceDonna organizza, in collaborazione col Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e l'Istituto comprensivo Castrocaro, un corso di italiano per donne migranti. Il corso, completamente gratuito,  prenderà l'avvio martedì 5 ottobre alle ore 9.30 presso la Biblioteca comunale. Le lezioni saranno svolte dalle docenti Carla Vespignani, Anna Pizzigati, Carla Grementieri tutti i martedì e giovedì dalla 8.30 alle 10 fino alla fine di  maggio 2011. Il 5 ottobre, data di inizio del corso, porteranno i saluti e gli auguri per un proficuo anno scolastico la sindaca Francesca Metri, il dirigente dell'Istituto Comprensivo, Franco Severi e   la presidente di voceDonna,Carla Grementieri.

 

-------------------------------------------------------------

organizzano e partecipano

Uaar, voceDonna, UDI, Forum delle donne

 

Forlì, mercoledì 30 giugno

ore 20.30

Diagonal loft club  

viale Salinatore, 101

incontro

prof.Carlo Flamigni

RU486 E PILLOLA DEL GIORNO DOPO:

ETICA, LIBERTA' E SALUTE DELLE DONNE

 

Introduce Marisa Fabbri

 

 

------------------------------------------------------------

 associazionevoceDonna  

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE 

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

Castrocaro Terme , mercoledì 9 giugno

Biblioteca Comunale ore 16

C    u    l    t    u    r    e     A    l    t    r    e     C    u    l    t    u    r   e

S   g   u   a   r   d   i     d  i   d   o   n   n   a  

settima rassegna

DONNE IN MOVIMENTO 

musica-parole-immagini-poesia

a cura di voceDonna

 con   Annalisa Crociani, Carla Grementieri, Sabina Spazzoli

per la conclusione del corso gratuito di italiano

e avviamento al pc per

donne migranti

consegna degli attestati di frequenza

 tombola  e buffet multietnico

 

-----------------------------------------

organizzano e partecipano

Uaar, voceDonna, UDI, Forum delle donne

 

Forlì, mercoledì 5 maggio

Sala Santa Caterina ore 20.30

prof.Carlo Flamigni

presenta il suo nuovo libro

"La questione dell'embrione"

Introduce Paolo Cortesi

 

---Castrocaro Terme, giovedì 25 marzo ore 10.30

incontro con le ragazze e i ragazzi delle terze medie

dell'Istituto Comprensivo Castrocaro

per "Iris Versari e la Resistenza delle Donne"

                                 --- FORLì, LUNEDì 8 MARZO ---                     

UDI Forlì
GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

Sala Conferenze del Centro culturale S. Francesco.

Proiezione del film: LES BUREAUX DE DIEU di Claire Simon
INGRESSO GRATUITO

Intervengono:

Elisa Giovannetti ( esperta di semiologia del cinema)

Nancy Inostroza ( responsabile del polo adolescenza. azienda USL- Forlì)

Loretta Raffuzzi ( psicologa e psicoterapeuta del polo adolescenza. azienda USL- Forlì)

Brunella Turci (responsabile UDI di Forlì)

presenta:
Angelamaria Golfarelli

hanno aderito:

voceDonna

il Forum delle donne

 

                 Forlì, giovedì 11 febbraio                    

voceDonnainpoesia È STATA INVITATA A UNA LETTURA DI POESIE INEDITE
 
Giovedì 11 febbraio alle ore 17 si terrà il primo di una serie di incontri culturali

presso la libreria di Chiara, Irene e Paola Milandri "Il Cenacolo" in via G. Saffi,13 a Forlì.

Questa iniziativa, curata da Caterina Ferraresi e Maria Filippa Zaiti, si propone come obbiettivo di promuovere il “piacere” della lettura.

I libri rappresentano lo strumento ideale per stimolare una comunicazione più ricca e autentica nella condivisione di saperi ed esperienze emotive. In questa occasione troverà ampio spazio e visibilità la produzione letteraria e creativa di autori ed artisti locali.

IL TEMA CONDUTTORE DEL PRIMO INCONTRO


(“…D’AMOR LEGGENDO”)

SARÀ L’AMORE:

OSSERVATO, LETTO E RISCRITTO IN TUTTE LE SUE FORME CON RIFLESSIONI, AFORISMI, FRAMMENTI LETTERARI E TESTI POETICI INEDITI DEGLI AUTORI PRESENTI .

In esposizione opere dell’artista Angelica Drossaki.

Presso la libreria è possibile consultare un’ampia bibliografia tematica ed anche lasciare, sul “Quaderno dei consigli” a vostra disposizione, suggerimenti e/o brevi commenti su libri già letti o che vorreste leggere.

 

        Castrocaro Terme, tutti i giovedì dal 4 febbraio    

CORSO DI AVVIAMENTO AL COMPUTER PER DONNE

voceDonna ha organizzato

un corso gratuito di avviamento al computer per donne

con la collaborazione dell'Istituto Comprensivo Castrocaro.

 LE LEZIONI SI SVOLGONO tutti i giovedì dalle 14.30 alle 16

nel laboratorio di informatica presso la scuola secondaria" Alighieri"

di castrocaro terme e terra del sole,viale Marconi.

docente: prof.ssa G.Carla Grementieri

 

voceDonna
RINGRAZIA
il dirigente dell'Istituto Comprensivo Castrocaro, prof.Franco Severi,

per aver messo a disposizione, gratuitamente, il laboratorio di informatica.

 Castrocaro Terme,  2°corso gratuito di italiano per donne straniere

ottobre'09-giugno'10

Le lezioni riprendono il 12 gennaio  dopo la pausa natalizia

Biblioteca Comunale Martedì ore 8,30-10 Giovedì ore 8,30-10

 

---2009 INIZIATIVE 2009---

Bologna, 29 novembre ore 15,30

 BIBLIOTECA ITALIANA DELLE DONNE

in Via Del Piombo, 5  BOLOGNA  

letture di poesie e di testi di donne italiane e straniere

dalle 15.30 alle 17.30

                      “IL LINGUAGGIO SEGRETO DELLE DONNE”

    “davanti ad un pozzo

     non si muore di sete

    e quando si è con le sorelle

     non c’è posto

              per la disperazione”

---------------------------------

 Porteranno il loro dono di poesia e testi le associazioni:

L’Arte del Vivere con Lentezza, Anassim, Gruppo'98 Poesia,

 L'Ortica, ParoleCorolle, voceDonna

-------------------------------------------------

 

L'invito è rivolto a “piccole” e “ grandi” scrittrici e poete per un incontro-scambio

 con letture di testi da loro stesse prodotti.


Chi sarà presente potrà partecipare alla composizione di una poesia
 

collettiva alla creazione di una poesia visiva.

----------------------------------------------------------------

Iniziativa a cura di  Caterina Ferraresi e Maria Filippa Zaiti aderenti a

L'Arte del Vivere con Lentezza: www.vivereconlentezza.it

 

-----Forlì, 25 novembre, ore 17.30-----

 sala del chiostro di San Mercuriale

25 novembre

giornata internazionale

contro la violenza alle donne

Donne in movimento tra arte, violenza e follia...

immagini, parole e letture

di

Annalisa Crociani, Carla Grementieri, Sabina Spazzoli

----- Forlì 24 novembre, ore 11-----

Incontro con le ragazze e i ragazzi della quinta superiore dell'Istituto "Ivo Oliveti"

per "La violenza sulle donne: giornata internazionale, origine, significato e situazione attuale".

 

 ----BRESCIA, SABATO 21 NOVEMBRE-----

voceDonna partecipa alla tappa finale della staffetta di donne

contro la violenza sulle donne

La Staffetta di donne contro la violenza sulle donne  è durata un anno per  denunciare ogni giorno la violenza che ogni giorno ci colpisce nelle sue forme più svariate. Colpisce bambine e donne di ogni età, colpisce sposate, single e lesbiche. Colpisce in ogni parte del mondo. La  Staffetta di donne partita il 25 novembre 2008 da Niscemi,  dove è stata assassinata Lorena, si chiude esattamente un anno dopo a Brescia, dove è stata sgozzata  Hiina. Simbolo e testimone un'anfora con due manici portata da due donne che la consegneranno ad altre due, nel paese successivo, sempre pubblicamente.

Strada facendo, ogni donna potrà mettere nell’anfora un biglietto con i propri pensieri, denunce, parole o immagini. E' un fatto politico che tante donne si stiano mobilitando per la riuscita della Staffetta nelle città  e nei piccoli centri, per dire che la violenza stravolge i rapporti tra i generi. Insieme lottiamo contro la violenza e il femminicidio. Insieme diciamo pubblicamente le nostre parole sulla violenza. Sono escluse  dalle manifestazioni rappresentanze di partiti.  La Staffetta è autofinanziata.  

--Castrocaro, DOMENICA 11 0TT0BRE'09--     

----OPEN DAY BIBLIOTECHE E MUSEI DI ROMAGNA 2009----

 

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

BIBLIOTECA "PLEBINO BATTANINI"

Viale Marconi 113, tel.0543-766266

apertura 15.30 -18.30

-------------------------------------------------------------------------------

voceDonna

presenta

Donne in movimento...

Il cibo alla corte di Caterina Sforza, Cia degli Ordelaffi e Matilde di Canossa,

Signore a Castrocaro.

parole, immagini e letture

 di

Carla Grementieri, Annalisa Crociani, Sabina Spazzoli

 

omaggio a tutti gli intervenuti del  magazine "ilgeniodelledonne", edito dalla redazione di voceDonna

Piccolo buffet medievale

 

--------- Castrocaro, ottobre'09- giugno'10---------

associazione voceDonna

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

 Corso gratuito di italiano per donne straniere

ottobre'09-giugno'10

Biblioteca Comunale

Martedì ore 8,30-10

Giovedì ore 8,30-10

Inizio lezioni giovedì 1 ottobre’09 ore 8.30

Per informazioni rivolgersi

vocedonna@libero.it

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

Tel.0543 – 767183

 

------------------------------ ROMA 3 ottobre 2009----------------------

Manifestazione nazionale  per la libertà d'informazione.

voceDonna aderisce e partecipa alla manifestazione nazionale di Roma del 3 ottobre 2009 

per difendere la libertà d'informazione.

Per difendere un diritto costituzionale, l'Articolo 21 della Costituzione italiana.

"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,

lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. (...)"

 

------------------------Castrocaro, mercoledì 3 giugno'09--------------

 

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE 

COMMISSIONE PARI OPPORTUNITÀ

 associazionevoceDonna  

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

                                        

C    u    l    t    u    r    e     A    l    t    r    e     C    u    l    t    u    r   e

S   g   u   a   r   d   i     d  i    d   o   n   n   a  

sesta rassegna

 Biblioteca Comunale

mercoledì 3 giugno’09

dalle ore 16,30 alle 20,30

 

MUSICA-PAROLE-CIBO-IMMAGINI-POESIA

 da tutto il mondo

        per la conclusione del

 corso gratuito di italiano

per donne straniere

 

-----------------------Forlì, 3 maggio'09-------------------

 

voceDonna aderisce e collabora alla organizzazione della

  staffetta di Donne contro la violenza sulle Donne

proposta da UDI (Unione Donne Italiane)

----------------------------------------------------

La Staffetta di donne contro la violenza sulle donne  durerà un anno per  denunciare ogni giorno la violenza che ogni giorno ci colpisce nelle sue forme più svariate. Colpisce bambine e donne di ogni età, colpisce sposate, single e lesbiche. Colpisce in ogni parte del mondo. La  Staffetta di donne partita il 25 novembre 2008 da Niscemi,  dove è stata assassinata Lorena, si chiude esattamente un anno dopo a Brescia, dove è stata sgozzata  Hiina. Simbolo e testimone un'anfora con due manici portata da due donne che la consegneranno ad altre due, nel paese successivo, sempre pubblicamente. Strada facendo, ogni donna potrà mettere nell’anfora un biglietto con i propri pensieri, denunce, parole o immagini. E' un fatto politico che tante donne si stiano mobilitando per la riuscita della Staffetta nelle città  e nei piccoli centri, per dire che la violenza stravolge i rapporti tra i generi. Insieme lottiamo contro la violenza e il femminicidio. Insieme diciamo pubblicamente le nostre parole sulla violenza. Sono escluse  dalle manifestazioni rappresentanze di partiti.  La Staffetta è autofinanziata.  

www.staffettaudi.org

-------------------------

Domenica 3 maggio la staffetta arriva a Forlì

---PROGRAMMA 3 MAGGIO---

  • 9,30  Arrivo in stazione  dell’anfora, simbolo della staffetta

  • 10,30  Partenza della PEDALATA “A PORTE APERTE”

  • PRIMA SOSTA: Porta Cotogni, Giardini pubblici  Piazzale della Vittoria

voceDonna  presenta  Donne in movimento.

Donne violate

Riflessioni di Annalisa Crociani, Carla Grementieri, Sabina Spazzoli

 

  • SECONDA SOSTA: Porta Schiavonia

Ristoro e distribuzione di materiale informativo

  • TERZA SOSTA: Piazza Saffi

Interventi musicali a cura dei Cucchiaio di vetro

  • 13,00 PRANZO presso il ristorante Il ponte ( obbligo prenotazione al 327-5586300)

  • 20.30 SALA SANTA CATERINA

Proiezione di spezzoni d film a cura di Elisa Giovannetti e Chiara Tartagni.  

Dibattito e testimonianze.

Musiche dei Cucchiaio di vetro

 

---PROGRAMMA 4 MAGGIO---

 

  • Convegno ”USCIRE DALLA VIOLENZA” ore 10-13

10,00 Aula Magna della Scuola Interpreti e Traduttori,  via Oberdan 2

Intervengono

Raffaella Baccolini, docente di Studi Interculturali e di Genere, Università di Bologna, sede di Forlì

Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa, Ravenna

Alessandra Bucchi, Tavolo Permanente delle Associazioni contro la violenza alle donne di Forlì

Angelamaria Golfarelli, UDI Forlì

Alessia Tranchese, autrice della tesi” Perché la bestia è sempre l’altro

Monica Vodarich, curatrice del libro”Uscire dalla violenza si può

 

·          21.00 Teatro Diego Fabbri

      Esposizione dell’Anfora, simbolo della staffetta nell’atrio del Teatro durante   lo spettacolo dell’Istituto Tecnico Statale Giorgina Saffi

 

Aderiscono all’iniziativa:

ANPI, sez.femminile; DEA Donne è altro-Forlimpopoli; FIDAPA; Forum delle donne; Associazione forCINE; Gruppo 8 Marzo, Cusercoli; Donne SPI CGIL; Istituto Tecnico Statale Giorgina Saffi; Liceo Classico G.B. Morgagni  Tavolo Permanente delle Associaziooni contro la violenza alle donne; UISP- Gruppo femminile; voceDonna di Castrocaro Terme e Terra del Sole.

Info:327-5586300   www.staffettaudi.org    

 

------Castrocaro,marzo-maggio'09 --------

il Mercoledì delle Donne

 ”Il mercoledì delle Donne” vuole ampliare e approfondire gli obiettivi proposti dal Corso gratuito di italiano per donne straniere con incontri pomeridiani  settimanali tra donne italiane  e donne straniere per favorire lo scambio dei saperi  di culture diverse e avviare il processo di integrazione nel nostro paese. Gli argomenti degli incontri saranno vari e variegati e concordati. Si propongono alcune tematiche come tradizioni e cucina locale e culture altre, ascolto musica, visione di documentari e film, uso del pc, conoscenza della storia e dei monumenti  con  giri turistici per le vie del paese, ...  per rafforzare lo spirito di ospitalità, di amicizia e di  solidarietà che si è venuto a creare durante il corso di italiano. 

DAL 18 MARZO CI INCONTRIAMO I MERCOLEDì POMERIGGIO

   PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE

DALLE ORE 16,30 ALLE 18.00

 

----------Cesena, Cervia, marzo 2009-------       

DONNE IN MOVIMENTO-

 

CESENA

Galleria comunale-Palazzo del Ridotto
 

All’interno della mostra di pittura

Essere Donna

di ORIA STROBINO

  D O N N E   I N   M O V I M E N T O…
parole, immagini e letture

un progetto di voceDonna


realizzato da

Carla Grementieri
Annalisa Crociani
Sabina Spazzoli

Sabato7 marzo ore 18


DONNE CORAGGIOSE

Christine de Pizan, Cia Ordelaffi, Caterina Sforza


Relazione di Carla Grementieri
Letture di Sabina Spazzoli

------------------------------------------------------------

 

CERVIA

Sala Rubicone

All’interno della mostra di pittura

Essere Donna

di ORIA STROBINO

  D O N N E   I N   M O V I M E N T O…
parole, immagini e letture

un progetto di voceDonna


realizzato da

Carla Grementieri
Annalisa Crociani
Sabina Spazzoli

Sabato 14 marzo ore 18


DONNE RESISTENTI

Iris Versari e le altre partigiane


Relazione di Carla Grementieri
Letture di Sabina Spazzoli

 

      ----------  Terra del Sole, settimo incontro 8 marzo---------    

 

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

  COMMISSIONE PARI OPPORTUNITÀ

    associazione voceDonna

Esposizione d’arte femminile

  1 marzo - 8 marzo 2009

Terra del Sole Palazzo Pretorio

Domenica 1 marzo ore 16

Inaugurazione della mostra arteDonna8marzo

con esposizione di tutte le opere partecipanti al concorso

Apertura mostra: martedì, giovedì e sabato dalle 17 alle 19

------------------------------------------------------------------------------------------

 

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

  COMMISSIONE PARI OPPORTUNITÀ

        associazione voceDonna

 

SETTIMO INCONTRO 8 MARZO

Domenica 8 marzo ore 16

Palazzo Pretorio Terra del Sole 

Premiazioni del concorso  arteDonna8marzo

Intervengono

Francesca Metri, sindaca di Castrocaro Terme e Terra del Sole

  Carla Grementieri, presidente Commissione Pari Opportunità

  Valentina Fiore, responsabile della Cooperativa di S.Giuseppe Jato (Palermo)

di Libera-Associazioni, nomi e numeri contro le mafie

---------------------------------------------------------------------

Letture di Sabina Spazzoli, attrice e regista

Intermezzi musicali delle ragazze della Scuola Secondaria di Castrocaro

 

 

---------------2008 INIZIATIVE 2008 ---------------

----------------------------dicembre'08 ----------------------

---------ArteDonna8marzo---------

 COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

  Concorso - Esposizione d’arte femminile

 scadenza 21 gennaio 2009

Progetto realizzato dalla

COMMISSIONE PARI OPPORTUNITÀ

 con la  collaborazione di voceDonna

 e il Patrocinio di

Assessorato Provinciale Pari Opportunità

Consigliera Provinciale di Parità

 

L’iniziativa nasce per incoraggiare l’arte delle donne nell’ universo femminile

colmo di ingegno, creatività e fantasia…

 

Partecipazione e Regolamento del Concorso 

Art.1 Possono partecipare all’iniziativa tutte le donne.
 
Art.2 Le partecipanti possono far pervenire  una  sola opera  di loro produzione,

a tema  8 m a r z o’

in queste sezioni:
a) pittura su qualsiasi materiale (con gancio per poter essere appesa);

b) disegno o fumetto (incollato su  cartoncino);

c) scultura;

d) fotografia bianco nero o colori (formato minimo 20x30) incollata su cartoncino;

e) installazioni artistiche;

f)  ceramica e mosaico

g) artigianato (découpage, ricamo, tappeto, arazzo, lavori a maglia, altro);

h) poesia (max.1 foglio A4);

i)  racconto breve (max.1 foglio A4);

l)  corto filmato su dvd: durata max. 8 minuti.


Art.3
Si può partecipare ad una sola sezione con una sola opera.

Art.4  La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

Art.5 Le opere vanno fatte pervenire (a mano o per posta raccomandata) al seguente indirizzo: 8marzoArteDonna Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole sig.ra Anna Oliviero viale Marconi  83  47011 Castrocaro Terme (FC) entro e non oltre il 21 gennaio 2009.

 Art. 6 Ciascuna opera dovrà essere accompagnata da una busta chiusa contenente l’eventuale titolo dell’opera, le generalità, l’indirizzo, il numero  telefonico e mail dell’artista; inoltre dovrà contenere la dicitura firmata: Acconsento al trattamento dei dati personali.

 Art.7 Le opere saranno esposte e premiate, a giudizio insindacabile ed inappellabile, da una Giuria designata dalla Commissione delle Pari Opportunità, presieduta dalla presidente.


Art.8
Per ciascuna sezione la Giuria sceglierà un’opera vincitrice e un’ampia rosa di opere segnalate. Per ogni opera vincitrice sarà assegnato in premio un pacco dono. Per la sezione poesia, premio vocedonnainpoesia dell’associazione voceDonna.Una sezione speciale è riservata alle studentesse della Scuola secondaria ‘Dante Alighieri’ di Castrocaro Terme e Terra del Sole.Le opere vincitrici, quelle segnalate e altre saranno presentate pubblicamente, per ricordare la Giornata Internazionale della Donna,  da domenica 1 marzo a domenica 8 Marzo 2009, a Terra del Sole, presso il Palazzo Pretorio.

Art.9 Le artiste vincitrici (avvisate telefonicamente) dovranno ritirare il premio personalmente o, in casi eccezionali, delegando persona di loro fiducia, domenica 8 marzo ore 15,30 presso la sede dell’esposizione a Palazzo Pretorio, Piazza d’armi 2 Terra del Sole.

 Art.10 Le opere vincitrici  e segnalate potranno essere donate dalle autrici al Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole per l’eventuale costituzione di una mostra permanente ArteDonna8marzo.

 Art.11 Le opere potranno essere utilizzate, a titolo gratuito dalla Commissione P.O., sotto  qualsiasi forma di riproduzione  e pubblicate senza la richiesta di consenso da parte delle autrici;

 Art.12 Le opere saranno riconsegnate alle  autrici  sabato  pomeriggio 8 marzo al termine della manifestazione. Le opere non ritirate verranno consegnate lunedì 9 marzo dalle 16,30 alle 19 presso  il Palazzo Pretorio. Trascorso tale termine le opere saranno considerate patrimonio del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole. Su richiesta le opere potranno  essere spedite con oneri a carico del  destinatario.

 Art.13 La partecipazione al concorso implica l’accettazione totale del presente regolamento e il trattamento dei dati personali. 

 Per informazioni rivolgersi a:

Commissione  Pari Opportunità

segreteria: signora Anna Oliviero tel.0543-766406;  0543-767101

dal lunedì al venerdì: ore 10-12,30

pariopportunita@comune.castrocarotermeeterradelsole.fc.it

Associazione voceDonna      vocedonna@libero.it

                                             

                          Il concorso ArteDonna8marzo è pubblicato  sul sito 

 www.comune.castrocarotermeeterradelsole.fc.it 

scaricabile in  sezione avvisi 

 

                         partecipa alla manifestazione

Libera-Associazioni, nomi e numeri contro le mafie

 

----------------------------NOVEMBRE'08----------------------

 

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE 

 COMMISSIONE PARI OPPORTUNITÀ

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

con la collaborazione di voceDonna     

 Corso gratuito di italiano

per donne straniere

 

Biblioteca Comunale

Martedì ore 8,30-10

Giovedì ore 8,30-10

 

Inizio giovedì 13 novembre ’08 ore 8.30

Stop per le vacanze il 18 dicembre.

Si riprende il 13 gennaio 2009

Per informazioni rivolgersi

ISTITUTO COMPRENSIVO CASTROCARO

Tel.0543 – 767183

isti.ca@libero.it

 

 MARTEDI' 25 NOVEMBRE

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

MANIFESTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

24 NOVEMBRE 2008: ORE 9,30 - 13,00 - banchetto distribuzione materiale a tema e divulgazione atti del convegno DIRITTI NEGATI, maggio'08 ( zona portico lato Unicredit).
 
25 NOVEMBRE 2008:  ore 20,00-Ritrovo in Piazza Saffi ( zona portico lato Unicredit) e partenza  fiaccolata con giro della Piazza, Via Delle Torri, P.za Duomo, C.so Garibaldi per giungere al Liceo Musicale Masini. 

 Ore 21.00 Sala Liceo Musicale Masini.                                       Spettacolo: La perla di grande valore: come riconnettersi al sentire, all'immagine e al desiderare femminile di  Cinzia Contarini.

       

 

-----------------ottobre'08 DONNE IN MOVIMENTO---------------

 

FORLI’ PIAZZA SAFFI SALA ALBERTINI
 

MOSTRA DI PITTURA ESSERE DONNA di ORIA STROBINO

DAL 27 SETTEMBRE AL 21 OTTOBRE 2008
ORARIO: 10-12.30; 16-19,30

All’interno della mostra

  DONNE IN MOVIMENTO…
parole, immagini e letture

un progetto di  voceDonna
con Carla Grementieri
Annalisa Crociani
Sabina Spazzoli

Sabato 4 ottobre ore 18
DONNE CORAGGIOSE

Christine de Pizan, Cia Ordelaffi, Caterina Sforza
Relazione di Carla Grementieri
Letture di Sabina Spazzoli

Sabato 11 ottobre ore 18
DONNE FEMMINISTE

Olympe de Gouges, Virginia Woolf, Sibilla Aleramo
Relazione di  Annalisa Crociani e Carla Grementieri
Letture di Sabina Spazzoli

Sabato 18 ottobre ore 18
DONNE RESISTENTI

Iris Versari, Liliana Vasumini, Nadia Venturini
Relazione di Carla Grementieri
Letture di Sabina Spazzoli

Omaggio
a tutti gli intervenuti di ilgeniodelledonne,
il magazine on-line di voceDonna,
numero speciale  Essere Donna.

 

-------OPEN DAY BIBLIOTECHE E MUSEI DI ROMAGNA 2008---------

 

DOMENICA 19 0TT0BRE 2008 CASTROCARO TERME

BIBLIOTECA "PLEBINO BATTANINI"

Viale Marconi 113, tel.0543-766266

apertura 15-18.30

-------------------------------------------------------------------------------

voceDonna

Donne in movimento...

Christine de Pizan, Virginia Woolf

parole, immagini e letture

 di

Carla Grementieri, Annalisa Crociani, Sabina Spazzoli

 

A tutti gli intervenuti saranno distribuiti la rubrica" voceDonnainpoesia" e il magazine"ilgeniodelledonne".

 

----settembre'08 staffetta di donne contro la violenza----

voceDonna aderisce

 alla  staffetta di donne contro la violenza proposta da UDI SEDE NAZIONALE

aderisci anche tu!

scadenza 30 settembre 2008 

Indignarsi per l’esposizione commerciale del corpo femminile ci deve far riflettere su che cosa significa oggi violenza, e per noi quella sessuata. Oggi la violenza fa parte del marketing perché è eccitante e stimola all’acquisto fosse anche di un videogioco o del biglietto per il cinema. Oggi la violenza è anche merce rappresentata in modo spudorato.

Ma la violenza ha sempre fatto storia. Anzi, la storia è storia di violenze.

Secolarmente codificata nell’uso della forza degli eserciti, essa pareva addirittura nobile ed eroica: gli stupri più o meno etnici, un incidente di percorso.

Allora ridefiniamola questa VIOLENZA.

Essa è brutalità.

Essa è stupro,  per il solo piacere della rapina, del possesso e del controllo.

Essa è botte, per il piacere di sottomettere.

Essa è anche insulto in pubblico e in privato, per il piacere di umiliare.

Essa è anche l’uomo che urla per il piacere di spaventare.

È tutto quello che sappiamo, raccolta in dati statistici che ci dicono prima di tutto quanto siamo malmenate in casa. E solo in  parte fuori di casa. Da stranieri o nostrani, ma sempre uomini.

FEMMINICIDIO è il termine corretto: ci vogliono uccidere in quanto femmine, a prescindere dallo status. Le motivazioni e le scuse possono essere infinite, ma quello è il termine. Ci vogliono uccidere per riportarci all’unico ruolo consentito, quello di femmina. Ci vogliono uccidere per sentirsi maschi, questa è la verità

Il nostro compito è di individuare il colpevole e di condannarlo, senza appello, pena la complicità. Per farlo occorre adesso più che mai capire CHI siamo noi. Occorre non mettere distanza tra noi e le altre donne, tra le nostre presunte sicurezze e le miserie delle altre. 

Dobbiamo prima di tutto parlare dicendo NOI, non pensarci mai estranee o addirittura privilegiate, non cadere nella tentazione di sensibilizzare le donne che incontriamo per renderle consapevoli della violenza che sicuramente subiscono, che sicuramente subiamo.

Non dobbiamo pretendere che una “donna sola” faccia quello che “noi tutte” non riusciamo a fare: far smettere agli uomini di usare violenza.

Quella donna, come noi, se ha un lavoro è sicuramente precario e sottopagato, almeno rispetto a quello equivalente di un uomo; se ha una casa, quasi sempre ce l’ha insieme a un uomo e ai figli.

Se poi quella donna si rivolgerà alle istituzioni, quale fiducia potrà mai riporre in luoghi decisionali, compreso il  Parlamento, dove le donne sono pochissime?

Ma QUELLA donna siamo NOI.

Noi sappiamo che ogni Stato, in quanto tale, è globalmente posseduto dagli uomini, ma è globalmente abitato dalle donne, perché sappiamo bene di essere più della metà.

Esiste dunque una Nazione di donne che può apparire invisibile e senza corpo, che tuttavia noi tutte vediamo e riconosciamo ogni giorno e ogni momento, quando facciamo la fila davanti agli sportelli, quando siamo sul tram o nella metropolitana.

Oggi, NOI ci riconosciamo le une con le altre cittadine di questa nazione misconosciuta, oscurata e maltrattata.

Nazione: i Latini la chiamavano Natio, Dea della nascita.

E da chi nasciamo tutti, uomini e donne, se non da donna? 

Vogliamo riconoscersi come cittadine, pur diverse per territorio, lingua, etnie e status sociale e culturale, per affermare l’esercizio pieno e uguale del nostro diritto di cittadinanza paritaria ovunque nel mondo.

Tocca a noi il compito civile di affermare e praticare quella che può sembrare una ovvietà.

Gli uomini già si riconoscono cittadini di uno Stato nel quale tutto, ma proprio tutto, è   improntato e regolato a loro misura, anche i nostri atti procreativi. Ciascuna di noi sa chi è oggi come cittadina, quali siano i suoi diritti e le leve per affermarli. Se una donna che viene da altri paesi non lo sa, noi abbiamo cura di informarla.

L’obiettivo fondamentale ora è di agire culturalmente per far smettere il femminicidio, poiché un eccesso di delitti dà luogo al sospetto che il sistema stesso sia strutturalmente delittuoso.

Per questo siamo già intervenute  con esposti al Procuratore generale della Repubblica, con  iniziative, presidi, ma soprattutto sul linguaggio: l’avere chiamato la violenza sessuata e femminicidio la morte violenta di donne in seguito a maltrattamenti e stupri, ha già  modificato per tutti la percezione di tali delitti  sottraendoli al generico  e all’indistinto.

Le parole sono spie significative per rintracciare la nostra alterità e per smascherare la consuetudine delle frasi fatte che ci definiscono secondo un  modello e un disegno maschile.

Quando si dice il mestiere più antico del mondo, tutti – proprio tutti -  pensano alla prostituzione.

Si dimentica che fin dall’antichità l’origine simbolica della prostituzione sta negli stupri, nell’ossessione degli uomini per le Amazzoni, nel ratto delle Sabine, negli stupri etnici, sia in Europa che in Africa che ovunque.

Questo mestiere è scolpito nella carne delle donne e nel giudizio degli uomini, tanto da occultare che prima della prostituzione vengono gli stupri, gli abusi e le violenze sulle donne che si vuole che si prostituiscano.

Il fenomeno della tratta lo svela in tutta la sua brutalità: una volta ridotte a merce quelle donne vengono messe sul mercato dove uomini potranno godere dell’umiliazione di un essere umano addomesticato con la violenza: appunto, una violenza sessuata.

E in cambio daranno del denaro a quella donna che lo consegnerà a quello che l’ha ridotta in schiavitù: uno scambio di favori!

Le prostitute sono poi un monito per tutte: sono le “altre” che avremmo potuto essere, ma se noi per prime cominceremo a pensare e poi a dire a voce alta che il mestiere più antico è quello del violentatore, ciascun genere saprà in cosa si deve rispecchiare.

Per questo vogliamo incontrarci con le donne, con tutte le donne. E vogliamo farlo pubblicamente.

Per questo l'UDI indice una Staffetta di donne contro la violenza che partirà il 25 Novembre 2008, giornata internazionale contro la violenza alle donne, e si chiuderà esattamente un anno dopo, sempre il 25 novembre.

La staffetta partirà da Niscemi,  dove è stata assassinata Lorena. E si chiuderà a Brescia, dove è stata sgozzata  Hiina.

Simbolo e testimone della Staffetta dell’Udi sarà un'anfora con due manici in modo che possa essere portata da due donne, a significare l'importanza della relazione per noi.

  • In ogni paese o  città  in cui la Staffetta passerà, le due donne che l’hanno avuta in consegna la consegneranno ad altre due, pubblicamente.

  • In ogni luogo dove la Staffetta passerà, le donne che si faranno carico del suo passaggio potranno imbastire iniziative pubbliche le più varie, seminari, dibattiti, mostre, proiezioni video, eccetera. 

  • Strada facendo, ogni donna potrà avvicinarsi e mettere nell’anfora un biglietto con i propri pensieri, denunce, parole o immagini.

Parteciperanno alla staffetta tutte le donne, dell’UDI e non, che daranno la loro disponibilità a udinazionale@gmail.com

 entro il 30 settembre 2008, in modo che si possa cominciare a costruire un itinerario nazionale.

La Staffetta sarà organizzata solo da donne singole o associazioni di donne - sono escluse rappresentanze di partiti - deve essere  un evento pubblico che ciascuna caratterizzerà come riterrà più opportuno e sarà autofinanziata.

Il sito dell’Udi – http://www.udinazionale.org/ - a partire dal novembre 2008, seguirà passo dopo passo la Staffetta, dando il resoconto delle iniziative svolte e l’appuntamento per quelle successive.

 


 

 giugno'08 TAGLIO DEI FONDI PER LA LOTTA CONTRO LA VIOLENZA

voceDonna è una componente del

TAVOLO PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE di Forlì

 Il seguente documento  è stato inviato alla stampa per protestare contro il taglio dei fondi per la lotta contro la violenza alle donne e il blocco dei processi.

 TAVOLO PERMANENTE DELLE ASSOCIAZIONI CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE:

 GRAVE IL TAGLIO DEI FONDI PER LA LOTTA CONTRO LA VIOLENZA E IL BLOCCO DEI PROCESSI

Il Tavolo Permanente delle Associazione per azioni contro la Violenza alle Donne di Forlì, esprime forte preoccupazione per il taglio, effettuato da parte del Governo, dei fondi già destinati al Piano Nazionale Contro la violenza alle donne.

Tale iniziativa, infatti, prevedeva una serie di interventi organici, volti a realizzare per la prima volta nel nostro Paese, una azione efficace di contrasto alla violenza di genere, intervenendo in più ambiti, dalla prevenzione attraverso azioni di sensibilizzazione, all’aiuto alle donne vittime di violenza.

Il taglio effettuato (peraltro per destinare fondi alla riduzione delle aliquote ici per le fasce elevate di reddito) non potrà che avere gravi ripercussioni sulla possibilità di ridurre questo odioso e preoccupante fenomeno in continuo aumento, in quanto dovranno essere trovati nuovamente i fondi necessari e ciò non è assolutamente scontato.

Chiediamo perciò alla Ministra delle Pari Opportunità ed al Governo, unendoci all’appello della Rete Nazionale dei Centri Antiviolenza e delle Case delle Donne, che vengano ripristinati al più presto i fondi già stanziati dal precedente governo con questa finalità, per garantire una efficace lotta contro la violenza di genere.

A ciò si aggiunge la questione relativa all’approvazione del pacchetto sicurezza, perché gli effetti di blocco dei processi (se la norma verrà approvata) avrà conseguenze anche sui procedimenti che riguardano in specifico reati contro le donne, quali stupri e violenze. La cosa è a nostro parere grave ed inammissibile in un paese civile.

Forlì, 24 giugno 2008

 

 giugno '08 appello per le donne messicane  

firma anche tu!

Cari amici di Donne di Sabbia, Amnesty International ci da la possibilità di firmare l'appello urgente per chiedere sicurezza per le attiviste di Nuestras Hijas de regreso a casa, per Marisela Ortiz (sono state pesantemente minacciate), in modo semplice e immediato: basta entrare nel link qua sotto e vi sarà semplicissimo firmare anche a voi.
C'era la possibilità di mandare l'appello per fax alle autorità messicane ma chi ha provato a farlo sa che i telefoni sono quasi sempre occupati . Grazie ad Amnesty abbiamo la possibilità di firmare ugualmente
Grazie a tutti e aiutateci a inoltrare
Monica Livoni per Donne di sabbia

Ecco la comunicazione di Amnesty International

Marisela Ortiz Rivera, María Luisa García Andrade, Norma Andrade e altre attiviste per i diritti umani dell'associazione Nuestras Hijas de Regreso a Casa (Nostre figlie di ritorno a casa), un'associazione che si batte per ottenere giustizia per le donne rapite e uccise a Ciudad Juárez, nello Stato messicano di Chihuahua, hanno ricevuto pesanti minacce a causa del loro sostegno al film "Bordertown", liberamente ispirato ai casi di femminicidio che, da anni, hanno luogo nella città.

Dal 1993 oltre 430 donne e bambine sono state assassinate a Ciudad Juárez e nella città di Chihuahua. In circa un terzo dei casi la vittima aveva subito violenza sessuale.

In questi anni, le attiviste e gli attivisti delle organizzazioni non governative locali, tra cui Nuestras Hijas de Regreso a Casa, sono in prima linea nella campagna per la verità e la giustizia e hanno presentato numerose denunce alla Commissione interamericana dei diritti umani. Sono stati spesso accusati di trarre profitto dai casi e di danneggiare l'immagine di Ciudad Juárez; per questo, continuano a subire minacce ed aggressioni.

Amnesty International chiede alle autorità messicane di garantire la sicurezza dei difensori dei diritti umani e di intraprendere indagini sulle minacce da loro subite, affinché i responsabili siano assicurati alla giustizia.

Firma anche tu l'appello urgente per chiedere sicurezza per le attiviste dei diritti umani  di Ciudad Juarez 

http://www.amnesty.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/978


(oppure vedi  link su 
www.amnesty.it)

 

giugno '08  COMUNICATO STAMPA della Rete Nazionale dei Centri Antiviolenza e delle Case delle Donne

rivolto alla ministra delle  P.O. Carfagna

                                                                                         

La Rete Nazionale dei Centri Antiviolenza e delle Case delle Donne, che accoglie al proprio interno la maggior parte delle associazioni di donne e dei servizi italiani rivolti alle donne vittime di violenza, esprime sconcerto e preoccupazione per le scelte operate dal Governo in tema di violenza di genere verso le donne.

La rete dei Centri aveva sollecitato in più occasioni la definizione di un Piano di azione nazionale contro la violenza alle donne quale strumento principale per mettere a punto azioni di sistema  per garantire un efficace intervento di prevenzione e contrasto in area culturale, sanitaria, sociale e di protezione, e sia per sostenere le attività svolte dai centri stessi.

Avevamo plaudito la decisione di creare, da parte del Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità un fondo nazionale per l’anno 2008 così da avviare la sperimentazione di un Piano di azione contro la violenza, uniformando così l’Italia agli standard attuati negli altri stati europei.

 Leggiamo con preoccupazione le affermazioni del nuovo Ministro in tema di analisi del fenomeno (lettera a La Repubblica), e rileviamo che in quella stessa lettera si esprime la volontà di rivedere, ripensare e rafforzare i centri antiviolenza. I dati e la lettura del fenomeno che emerge in qualsiasi indagine e documento internazionale, contrasta con l’interpretazione del nuovo Ministro. La violenza verso le donne avviene (come rilevato in tutte le indagini nazionali ed internazionali) nelle relazioni di intimità, nelle famiglie, e l’imposizione dell’affido condiviso nei casi di violenza domestica serve solo ad innalzare il rischio di pericolosità per le madri e per i figli. Pur condividendo con il Ministro  il diritto dei figli di mantenere un rapporto continuativo con entrambi i genitori durante e dopo la loro separazione, l’attuale legge sull’affido condiviso  ci appare caratterizzata da una pericolosa semplificazione in quanto impone un unico modello di affidamento per tutte le separazioni.. Vorremmo anche precisare che non sono le separazioni che causano la violenza, bensì avviene esattamente il contrario. L’affermazione di libertà femminile acuisce la violenza, ma non si può certo chiedere alle donne di rinunziare alla propria affermazione per evitare la violenza, sarebbe certo una richiesta impropria, che carica la “vittima” della responsabilità dell’aggressione e che non va verso relazioni tra sessi improntate alla reciprocità ed alle pari opportunità di genere. 

 Rileviamo che ieri sono stati “tagliati” i fondi destinati al Piano di azione Nazionale. Chiediamo che venga rivista tale decisione affinché le parole di indignazione espresse dai politici in occasione delle morti delle donne a causa di violenza, non siano parole vuote.

 La violenza verso le donne è un fenomeno che non si può cancellare con le dichiarazioni, ma con azioni concrete ed adeguate. Per farlo serve un finanziamento nazionale altrettanto concreto ed adeguato, che permetta lo sviluppo di azioni di sistema ed il rafforzamento dei luoghi di accoglienza delle vittime.

 Vorremo un confronto aperto sul tema e chiediamo che venga ripristinato il fondo, così da avviare il piano di azione nazionale, sul quale chiediamo di essere coinvolte per un reale processo di concertazione sugli obiettivi da raggiungere per il 2008.

 

PROSEGUE LA RACCOLTA  FIRME pro-194 SUL WEB

 

 
APPELLO DELLE DONNE di FORLI'-CESENA IN DIFESA E PIENA APPLICAZIONE DELLA LEGGE 194
 
 Il Forum delle donne, UDI,  Malocchi&Profumi, voceDonna
 
 hanno promosso l'appello assieme ad oltre 170 donne forlivesi
 
ADERISCI E FIRMA ANCHE TU!
 
collegandoti a
 
poi in alto a sn., nel motore di ricerca, scrivere  la responsabilità etica delle donne
 per leggere il testo della petizione e  vedere tutti i firmatari
 
già circa 600 firme   (al 5maggio 2008)
 
 
oppure manda una mail con nome,  cognome, città, professione,  a vocedonna@libero.it 
che provvederà all'iscrizione
 
 
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

 

a s  s  o  c  i  a  z  i  o  n  e

voceDonna

Con l’adesione di

Assessorato Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

Commissione Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

e del Tavolo Permanente delle Associazioni contro la Violenza alle Donne di Forlì

 

                          Domenica 4 maggio ore 15.30

C A S T R O C A R O  T E R M E

Biblioteca Comunale viale Marconi 115
(ingresso dopo atrio Scuole Elementari - info: 0543-766394)

 

“ Le ovarole: incontri con signore”

 

Storia del movimento femminista in Italia

Dal Dopoguerra agli anni Settanta

 

documentario di Lorella Reale*

 

al termine della proiezione

 incontro con l’autrice

e rinfresco

 

saluto di Isabella Leoni

consigliera comunale

introduzione di Carla Grementieri

 presidente Commissione Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

intervento di Lelia Serra

attrice, coordinatrice della rassegna “Le Ovarole”

intervista di Annalisa Crociani

esperta di cinema di voceDonna

letture di Sabina Spazzoli

attrice e regista

  

*LORELLA REALE è una  cineasta di 32 anni nata a Catania e  laureata in filosofia alla Sapienza di Roma con una tesi sulla filosofa femminista Carol Patman. Ha  studiato all’Istituto Superiore di Comunicazione e ha preso lezioni di ripresa al Centro Sperimentale Televisivo. Nel 2004 è stata seconda assistente alla regia nel film Movimenti di Serafino Murri e Claudio Fausti. Nel 2005 ha lavorato con l’Aleph Film (produzione indipendente di Buono e Riccardi) come programmista regista alla terza serie di documentari Cronaca Nera al Sud, seguendo in particolare la puntata La siciliana che sfidò la legge -  sul caso di Franca Viola. Sempre con la Aleph Film ha collaborato alla realizzazione per Rai Educational di documentari e inchieste giornalistiche come Moby Prince: Il porto delle nebbie (Rai 2, 2005), Storie da fotoromanzo (Rai 3, 2005), 30 Anni di Cronaca Nera al Sud (Rai 3, 2006) – e per Report, la trasmissione di Milena Gabanelli, de Gli esternalizzati e Una scuola a colori (2006). Scrive per Filmaker’s Magazine, atlante europeo di cinema e audiovisivi. Anche Storia del movimento femminista in Italia è realizzato da Aleph Film per Rai Educational, programma La storia siamo noi di Rai 3.

 

Storia del movimento femminista in Italia – regia di Lorella Reale

94 minuti, Italia 2006; soggetto di Michele Buono, Lorella Reale, Piero Riccardi; sceneggiatura di Michele Buono, Lorella Reale, Piero Riccardi; riprese di Gaetano Amalfitano, Gianpaolo Bucci; montaggio di Valentina Massimi; musiche di AA. VV.

Sinossi

Questa storia del movimento femminista dal dopoguerra ad oggi è raccontata in due parti – la prima va dal 1945 al 1968; la seconda dal 1968 ad oggi – attraverso l’uso di repertori video della Rai, la cronaca nera, il cinema e la musica, e le interviste contemporanee a testimoni dell’epoca, a protagoniste, e ad esperti (storiche e storici, medici, filosofe, giornalisti, ginecologi, giuriste).

http://www.nelnomedelladonna.org/Lorella%20Reale.htm
 

-------------------------------------------------------------------------------------------

 

Nel corso dell’incontro sarà distribuito a tutti gli intervenuti

ilgeniodelledonne

      il magazine on-line di voceDonna

 

---------------------------------------------------------------------

-------------------------------------------------------------

 

Con l’adesione di

Assessorato Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

Commissione Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

e del Tavolo Permanente delle Associazioni contro la Violenza alle Donne di Forlì

associazione
voceDonna
Castrocaro Terme e Terra del Sole 
(Forlì)

con la collaborazione

 dell’Istituto Comprensivo Castrocaro

 

C    u    l    t    u    r    e     A    l    t    r    e     C    u    l    t    u    r   e

S   g   u   a   r   d   i     d  i    d   o   n   n   a

quinta rassegna

Castrocaro Terme

biblioteca comunale

viale Marconi 115

(ingresso dopo atrio Scuole Elementari)

-----------------------------------------------------------

 

Mercoledì 16 aprile  ore 20.45

 

L’impegno e la fatica delle donne

video-documento di Carla Grementieri*

 

interventi:

Francesca Metri, sindaca di Castrocaro Terme e Terra del Sole

Isabella Leoni, docente di lettere, esperta interculturale

Annalisa Crociani, esperta di cinema

Carla Grementieri, presidente di voceDonna

Studenti 2A-2B della Scuola Secondaria “Alighieri”

*CARLA GREMENTIERI ha realizzato numerosi video prendendo spunto dai suoi innumerevoli viaggi per le vie del mondo. Se ne ricordano alcuni dedicati alla condizione della donna: Sguardi di donna; Sguardi d’Africa; 8 marzo 2000 ad Algeri; Anime spezzate: donne Dogon; Suu Khy: una donna per la libertà; Donne di Scutari; Argentina: lotta, impegno e tango.

 

La consapevolezza della condizione insostenibile delle donne fa ritenere
che, dopo secoli di rassegnata accettazione  e ingiustizie, le nuove leve
possano apportare un cambiamento radicale alla società…

SPERIAMO CHE IL FUTURO SIA DONNA

Rita Levi Montalcini, cittadina onoraria di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 e socia onoraria di voceDonna

-----------------------------------------------------------------------------------

 

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

ASSESSORATO ALLE PARI OPPORTUNITA’

COMMISSIONE PARI OPPORTUNITÀ

in collaborazione con

v o c e D o n n a

Istituto Comprensivo Castrocaro

Sesto incontro

“8  m a r z o

Sabato 8 marzo 2008

ore 15  Palazzo Pretorio

Terra del Sole

-------------------

ore 15 saluti

Francesca Metri, sindaca

Carla Grementieri, presidente Commissione Pari Opportunità

Alessandra Zecchini, sindaca dei ragazzi

 

ore 15.45 spettacolo teatrale

La notte che piovvero i passatelli

presentato da Malocchi&Profumi

ore 17 rinfresco

------------------- 

MALOCCHI&PROFUMI

Presenta

LA NOTTE IN CUI PIOVVERO I PASSATELLI

progetto RADICI

Testo originale del gruppo

 Scrittura drammaturgica: M.Letizia Zuffa

in scena:

le cuoche: Marina Rosetti, Sabina Spazzoli, M. Letizia Zuffa

personale di sala: Mattia Anconelli, Roberto Banterle, Massimo Casadei,

 Giulia Minoia, Andrea Montanari, Matteo Ruocco

inoltre

le voci Gianni Fantini, Barbara Valenti

scenografie e costumi: Malocchi & Profumi

consulenza gastronomica: Graziano Pozzetto

audio-luci: Barbara Valenti

foto: Emiliano Camporesi

aiuto regia: Gianni Fantini

regia: M. Letizia Zuffa

 Tre cuoche di un ristorante forlivese vivono nella cucina tanti lustri di storia

cucinando le vere ricette romagnole, vivendo, piangendo, ridendo

  e  raccontando a ritroso la Storia

 

                   ------------------------------------------------------------------------   

 
APPELLO DELLE DONNE FORLIVESI IN DIFESA E PIENA APPLICAZIONE DELLA LEGGE 194
 
 Il Forum delle donne, UDI  Malocchi&Profumi, voceDonna hanno promosso l'appello assieme ad oltre 170 donne forlivesi
 
ADERISCI E FIRMA ANCHE TU!
collegandoti a
http://www.PetitionOnline.com/Legge194/petition.html
 
già 525 firme  (al 2 marzo 2008)
 
 
Raccolta firme SABATO 8 MARZO in occasione dell' - Incontro 8 marzo -

 dalle ore 15 alle 18.30

Palazzo Pretorio Terra del Sole
 

iniziativa pubblica delle donne e associazioni  per proseguire la raccolta di firme  e

testimonianze a sostegno dell'appello delle donne di Forlì-Cesena

in DIFESA E PIENA APPLICAZIONE della legge 194, 

lanciato il 16 febbraio scorso.


 

SABATO 1° MARZO DALLE ORE 16.00 ALLE 19.00 IN PIAZZA SAFFI  A FORLI'

raccolte 170 firme
 


 
La responsabilità etica delle donne
 
 
Dopo il gravissimo episodio verificatosi nei giorni scorsi a Napoli, dove le forze dell’ordine hanno fatto irruzione in un ospedale pubblico, sottoponendo ad interrogatorio una donna che, nella piena legalità, aveva da poco subito un aborto terapeutico, e tutte le altre pazienti ricoverate nel reparto, riteniamo necessario esprimere la più ferma condanna del clima di caccia alle streghe che si sta determinando nel paese sul tema dell’aborto che, lo ricordiamo, rappresenta un dramma a volte dolorosamente scelto. L’attacco alla legge 194 è attacco ad una buona legge, che ha permesso di sconfiggere la piaga dell’aborto clandestino ed ha contribuito in maniera sensibile alla riduzione del ricorso all’interruzione volontaria di gravidanza. Ciò è stato possibile anche grazie all’attenzione e obbligo, che la legge stessa ha posto in capo agli operatori socio-sanitari, di informare e proporre l’adozione di metodi contraccettivi alle donne che si rivolgono con richiesta di interruzione volontaria di gravidanza.
 
Nel riproporre l'autonomia e la libertà delle donne di scegliere in quanto portatrici di responsabilità etica e morale e soggetti capaci di interrogarsi sul senso e la qualità di quella vita che decidono di mettere al mondo, riteniamo indispensabile che sia garantita la piena applicazione della legge 194 in ogni sua parte, sia attraverso il potenziamento dei consultori, sia promuovendo ogni opportuno intervento e aiuto atto a sostenere la donna nell’esercizio della sua volontà.
 
Denunciamo inoltre la voluta confusione che ha animato il recente dibattito sull’obbligo di rianimazione dei feti vitali anche in presenza di una decisione contraria della madre, ed auspichiamo che materie tanto delicate e complesse restino fuori dalla disputa elettorale e da ogni possibile strumentalizzazione.
 
Invitiamo le donne e chiunque ne condivida i contenuti a sottoscrivere questo appello e i mezzi di informazione a promuoverne la più ampia diffusione.
 
Forlì, 16 febbraio 2008

elenco primi firmatari:

Laurenzia Agnolotti educatrice, Lucia Albonetti impiegata, Gessica Allegni studentessa, Rosanna Ambrogetti presidente Fondazione Lewin, Novella Angelini impiegata, Letizia Antoniacci imprenditrice, Cinzia Argnani imprenditrice, Antonella Asioli coordinatrice Centro Donna, Mila Babini Moggian, Marta Badalotti pensionata, Raffaella Badocco dipendente Poste, Elena Balsamini imprenditrice, Bruna Baravelli presid. Consiglio Provinciale FC-insegnante, Patrizia Barducci insegnante, Sonia Basileo impiegata, Gabriella Bassura educatrice, Debora Battani psicologa, Maria Belli pensionata, Lucia Benelli pres. circoscrizione 3, Paola Bestini, Loretta Bertozzi, assessore Comune Forlì, Francesca Blamonti lavoratrice precaria, Ariana Bocchini pres. Romagna Acque, Sandra Bonavita impiegata, Rita Bonoli infermiera, Letizia Bottaru, Barbara Bovelacci coordinatrice Forum Donne, Bovelacci Mariella, Alessandra Bucchi avvocata, Anna Maria Brasini Lami, Graziella Bravi Casalinga, Emanuela Buscemi lavoratrice precaria, Susanna Calandrini bibliotecaria, Paola Campana ingegnere, Beatrice Capacci imprenditrice, Rosella Capacci udi, Paola Carrea insegnante, Rosalba Caruso consulente az., Marzia Casadei, Gabriella Casadei Turroni pensionata, Giulia Casamenti imprenditrice, Monia Castagnoli funzionario CAD, Claudia Castellucci responsabile Centro Donna, Carla Castellucci, Candida Catani lavoratrice precaria, Luciana Cervellera educatrice, Lara Ciabattoni studentessa, Daniela Ciani vice consigliera parità, Carolina Cicognani avvocata, Paola Cicognani dirigente regionale, Valeria Castagnoli ostetrica, Margherita Collareta assessore Provincia FC, Francesca Collina dipendente, Stefania Collini pensionata, Annalisa Crociani insegnante, Maria Elisa De Filippo impiegata, Angelica Drossaki artista, Marcella Emiliani docente universitaria, Roberta Ercolani, Angela Fabbri,  Miranda Fabbri pensionata, Patrizia Fabbri udi, Marinella Fabro insegnante, Antonietta Faedi lavoratrice precaria, Chiara Falcini, Monica Fantini Direttrice Legacoop, Paola Fava impiegata, Maria Ferla, Roberta Fetti psicologa, Carola Fiocco Drei, Adele Fiorentini pensionata, Marina Flamigni dirigente provinciale, Vera Berardi Flamini, Francesca Folli psicologa, Cinzia Fontana formatrice, Alessandra Frassineti studentessa, Maria Grazia Frattini, Anna Frigerio, Nea Galvani, Milena Garavini, Luana Gaspari pediatra, Edda Gasperi pres. APC, Donatella Gatta educatrice, Tatiana Gentilini operaia, Stefania Ghetti avvocata, Patrizia Giambi artista, Elisa Giannetto, Monia Giovanetti ricercatrice, Francesca Giovannetti formatrice, Fausta Giunchi imprenditrice, Angelamaria Golfarelli artista, Patrizia Graziani avvocata, Carla Grementieri presidente voceDonna, Elena Grilli presidente Coop CAD, Luigina Guerriero, Monica Guidi responsabile stampa, Lea Gulmanelli, Manuela Laghi impiegata, Antonella Lami,  Carla Lamponi insegnante, Giuliana Laschi docente universitaria, Simonetta Lazzari presidente FIDAPA, Barbara Longiardi imprenditrice, Loretta Lega assessore comune di Forlì, Cesarina Lucca insegnante, Nicla Lucchi, Franca Magnani imprenditrice, Raffaella Maiolani, Annalisa Malaguti imprenditrice, Maria Maltoni resp. CNA Impresa Donna, Silvia Maltoni insegnante, Enrica Mancini addetta stampa, Maria Marotta imprenditrice, Elisa Massa presidente circoscrizione 2, Osvaldina Mattioli Busin,Chiara Mazza insegnante, Valeria Mazzotta avvocata, Alice Melandri sindacalista, Milva Meneghetti Brogliato, Elisa Mini formatrice, Alessandra Montefiori educatrice, Isabella Monti lavoratrice precaria, Debora Morgagni consulente az., Diana Morgagni medico, Rosalba Navarra insegnante, Viviana Neri insegnante, Maria Teresa Nussizzi, Raffaella Orazi imprenditrice, Roberta Paganelli insegnante, Francesca Palombi avvocata, Sonia Parisi , Anna Maria Pedrelli dipendente Asl, Laura Pedulli impiegata, Sara Pignatari grafica, Lorena Pinna formatrice, Monica Piraccini lavoratrice precaria, Eva Piro studentessa, Silvia Pogioli insegnante, Carolina Porcellini imprenditrice, Raffaella Quadretti professionista, Sara Ramina studentessa, Anna Maria Ricci Mazzocchi, Rosella Romboli, Annalisa Ronchi medico, Anna Rosa Rivalta udi, Loriana Zabberoni Rosetti, Armanda Rossi consulente del lavoro, Alga Ruscelli educatrice, Elide Rusticali sindacalista, Paola Sabbatani artista, Armanda Sacchetto pensionata, Loretta Santarsiero impiegata, Silvia Scapinelli bibliotecaria, Lara Schiavi formatrice, Sulamit Schneider, Elisa Sedioli cantante, Loredana Sensi dirigente provinciale, Rosita Serra psicologa, Sabrina Severi imprenditrice, Cristina Siboni imprenditrice, Milena Stagnani imprenditrice, Maria Grazia Stagni Dirigente Asl, Marilena Tesei impiegata, Doriana Togni ricercatrice, Francesca Tondini psicologa, Beatrice Tramonti lavoratrice precaria, Brunella Turci resp. UDI, Chiara Turci, Maria Teresa Vaccari informatica, Daniela Valpiani medico, Federrica Verni impiegata, Silvia Versari, Mariangela Vespignani, Rosanna Villa Balducci, Maria Simona Vitali imprenditrice, Ermelinda Zaimi mediatrice culturale, Liviana Zanetti assessore Comune Forlì, Vittoria Canotto Vicchi, Alda Zattoni educatrice, Maria Teresa Panzavolta Zauli, Laura Zoli studentessa, Lisa Zoli studentessa

per adesioni all'APPELLO  si può anche segnalare nome cognome, indirizzo e professione a

  vocedonna@libero.it

che curerà l'iscrizione on-line

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

M’ILLUMINO DI MENO 2008

Giornata Internazionale del Risparmio Energetico

ADERISCI ANCHE TU E FAI ADERIRE!

 SEGNALA LA TUA ADESIONE AL SITO www.caterueb.rai.it

 

Care Amiche, cari Amici,

 

voceDonna ha aderito a "M'ILLUMINO DI MENO 2008", l'iniziativa giunta alla sua quarta edizione e promossa da Caterpillar, il noto programma di Radio2 in onda tutti i giorni dalle 18 alle 19.30. Invitiamo tutti, singoli, associazioni, gruppi e enti locali, ad aderire e  promuovere l'iniziativa.

 

La giornata da segnare nelle agende è  il 15 febbraio 2008  e se saremo, come negli anni passati, in tanti ad aderire M'illumino di meno  sarà una nuova grande giornata di mobilitazione  in nome del risparmio energetico.

Dopo il successo delle passate edizioni, i conduttori di Caterpillar, chiederanno nuovamente ai loro ascoltatori di dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta e reale a cui attingere oggi stesso per superare i problemi energetici che assillano il nostro paese e gran parte delle nazioni del pianeta.

L’invito rivolto a tutti è quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il 15 febbraio 2008 dalle ore 18.

Mostriamo all’opinione pubblica come un altro utilizzo dell’energia sia possibile.

 

Nelle precedenti edizioni M’illumino di meno ha contagiato milioni di persone impegnate in un’allegra e coinvolgente gara etica di buone pratiche ambientali. Lo scorso anno il “silenzio energetico” coinvolse simbolicamente le piazze principali di tutt’Italia: a Roma il Colosseo, il Pantheon, la Fontana di Trevi, il Palazzo del Quirinale, Montecitorio e Palazzo Madama, a Verona l’Arena, a Torino la Basilica di Superga, a Venezia Piazza San Marco, a Firenze Palazzo Vecchio, a Napoli il Maschio Angioino, a Bologna Piazza Maggiore, a Milano il Duomo e Piazza della Scala, a Pisa Piazza dei Miracoli, a Siena Piazza del Campo, a Catania Piazza del Duomo, ad Agrigento la Valle dei Templi, e centinaia di altre piazze altri comuni grandi e piccoli.

 

La campagna di M’illumino di meno 2008, anche quest’anno patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, inizierà il 15 gennaio e si protrarrà per un mese fino al 15 febbraio (vigilia dell’anniversario dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto), dando voce al racconto delle idee più interessanti e innovative, in Italia e all’estero, per razionalizzare i consumi d’energia e di risorse, dai piccoli gesti quotidiani agli accorgimenti tecnici che ognuno può declinare a proprio modo per tagliare gli sprechi.

 

Per aderire basta andare sul sito internet del programma www.caterueb.rai.it e segnalare la propria adesione alla campagna, precisando quali iniziative concrete si metteranno in atto nel corso della giornata, in modo che le idee più interessanti e innovative servano da esempio e possano essere riprodotte.

 

Per contattare la redazione di Caterpillar: caterpillar@rai.it   -   www.caterueb.rai.it

 
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 

INIZIATIVE 2007

PARTECIPAZIONE
di 
voceDonna

SABATO 24 NOVEMBRE 2007

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

 alla

MANIFESTAZIONE NAZIONALE di ROMA

 organizzata da controviolenzadonne.org

 voceDonna ha sfilato per le vie di Roma

 da piazza della Repubblica fino a piazza Navona

 assieme a decine di migliaia di donne in un

 corteo, colorato, fantasioso, arrabbiato ma anche festoso,

 iniziato con un ballo delle ragazzine rom.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

voceDonna ha firmato l'appello

CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

www.controviolenzadonne.org

Comunicato stampa
Roma, 1 novembre 2007

controviolenzadonne.org
che ha indetto una - Manifestazione nazionale contro la violenza
maschile sulle donne a Roma il 24 novembre - condanna fermamente l'approccio securitario con cui le istituzioni stanno affrontando il caso della donna violentata e in coma da ieri, dopo aver subito un aggressione a Roma presso la stazione ferroviaria di Tor di Quinto. Ancora una volta la violenza maschile viene ricondotta a un problema di sicurezza delle città e di ordine pubblico, strumentalizzando a fini politici il dramma di donne che vengono stuprate e in molti casi uccise. La violenza contro le donne continua a essere trattata come devianza di singoli o come responsabilità da addossare alla nazionalità degli aggressori e degli omicidi, mentre è strutturata all'interno della società e della famiglia, e deriva dal dominio storico di un sesso sull'altro. L'aggressività maschile è la prima causa di morte e di invalidità
permanente (dati Onu) per le donne in tutto il mondo.
Senza un reale cambiamento culturale e politico che sconfigga una volta per tutte patriarcato e maschilismo non può esserci salto di civiltà. La violenza sessista contro le donne è una delle emergenze sociali e politiche più pressanti e il silenzio delle istituzioni sul tema non è più accettabile. Le donne di tutta Italia, i Centri antiviolenza e l'associazionismo femminile e femminista che hanno
aderito all'appello del sito www.controviolenza.org scenderanno in piazza sabato 24 novembre a Roma per condannare la violenza maschile contro le donne e per affermare,come protagoniste, la libertà di decidere delle loro vite nel pubblico e nel privato.
www.controviolenzadonne.org

Informazioni alla Stampa
Monica Pepe - 340 8071544  
stampa@controviolenzadonne.org
<
mail to:stampa@controviolenzadonne.org>
Maria La Porta - 380 3031673  
info@controviolenzadonne.org
<
mail to:info@controviolenzadonne.org>

 

 

---------------------------------------------------------------------------

DOMENICA 21 0TT0BRE 2007

OPEN DAY BIBLIOTECHE E MUSEI DI ROMAGNA

protesta di voceDonna

Lettera di protesta inviata da voceDonna ai Presidenti e Assessori delle Province di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena e ai quotidiani locali, per il contenuto del depliant dell' open day biblioteche e musei di Romagna che si svolge Domenica 21 ottobre.

Alla cortese attenzione di:

 

Provincia di Ravenna 

Presidente Francesco Giangrandi, Vice Presidente  Bruno Baldini, Assessore Massimo Ricci Maccarini, Assessore Libero Asioli, Assessore Marino Fiorentini, Assessora Emanuela Giangrandi, Assessore Gino Maioli, Assessore Andrea Mengozzi, Assessore Eugenio Fusignani, Assessore Germano Savorani, Assessora Nadia Simoni.                                       

 

Provincia di Forlì-Cesena

Presidente Massimo Bulbi,Vice presidente Luigi Sansavini, Assessore Gianluca Bagnara,      

Assessore Iglis Bellavista,Assessora Margherita Collareta, Assessora Luciana Garbuglia,       

Assessore Alberto Manni, Assessore Orazio Moretti, Assessore Roberto Riguzzi, Assessore Luigi Rusticali 

           

Provincia di Rimini

Presidente Ferdinando Fabbri, Vice presidente Maurizio Taormina,Assessore Mauro Morri, Assessora Marcella Bodoni,Assessore Cesarino Romani,Assessore Fabrizio Piccioni, Assessore Alberto Rossini, Assessore Riziero Santi.

Oggetto: indignazione e protesta per il contenuto del depliant distribuito dalle province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini in occasione dell’Open day delle biblioteche e dei musei  del 21 ottobre 2007.

La seguente frase-slogan del testimonial Paolo Cevoli è stata scelta dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Ravenna (Assessore Massimo Ricci Maccarini) e pubblicata sul depliant per invitare alla lettura:

“Un buon libro è la compagnia più intelligente che un uomo possa trovare. Ogni tanto però ci vuole anche un po’ di solitudine con qualche passerina ignorante.”

 

Non si capisce come le Istituzioni con un motto del genere possano  invitare alla lettura e proporsi di fare cultura, considerando che  le parole esprimono una totale mancanza di rispetto per la persona e appaiono oltremodo lesive della dignità delle donne, avvalorando un concetto che conferma una scarsa stima della figura femminile, tanto da poterla trattare con poca considerazione.

Questo slogan, scelto dalle Istituzioni, alimenta il persistere di una cultura arcaica che si traduce sempre più in comportamenti oppressivi, offensivi e spesso violenti da parte degli uomini verso le donne.

Le donne dicono basta e pretendono apertamente RISPETTO.

Per questi motivi si chiedono innanzitutto le scuse e poi le dimissioni dell’assessore alla Cultura della Provincia di Ravenna Massimo Ricci Maccarini perchè si ritiene persona non adatta a rappresentare  le donne  che costituiscono oltre il 50% della cittadinanza. 

                                                                                     

                                                                                           Grazie per la cortese attenzione

 

voceDonna
Castrocaro Terme e Terra del Sole
(Forlì)
membro del Tavolo Permanente delle Associazioni contro la violenza alle Donne (Forlì)
           

 L'iniziativa, partita da voceDonna, è stata inviata ai quotidiani locali, a mille indirizzi mail ed è pubblicata sul sito www. vocedonna.it (iniziative)

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Comunicato stampa del 18 ottobre

               

L'associazione voceDonna di Castrocaro Terme e Terra del Sole, membro del Tavolo Permanente delle Associazioni contro la violenza alle Donne di Forlì, ha dato l'avvio ad un'azione di protesta contro il contenuto del depliant che le Province di Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena hanno distribuito per reclamizzare l'open day delle biblioteche e musei della Romagna ( a cui voceDonna ha aderito: letture di Sabina Spazzoli, Biblioteca di Castrocaro, domenica ore 16 ) che si svolgerà domenica 21 ottobre. Ha inviato  la seguente  lettera di protesta ai presidenti e a tutti gli assessori delle tre Province e ha invitato a fare altrettanto a circa mille tra amiche e amici  del proprio indirizzario sparsi in tutt' Italia che hanno spedito numerose mail di protesta. voceDonna ha pubblicato alcuni commenti  di protesta  nel sito www.vocedonna.it  ( iniziative). 

 

Oggetto: indignazione e protesta per il contenuto del depliant distribuito dalle province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini in occasione dell’Open day delle biblioteche e dei musei  del 21 ottobre 2007.

 

La seguente frase-slogan del testimonial Paolo Cevoli è stata scelta dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Ravenna (Assessore Massimo Ricci Maccarini) e pubblicata sul depliant per invitare alla lettura:

“Un buon libro è la compagnia più intelligente che un uomo possa trovare. Ogni tanto però ci vuole anche un po’ di solitudine con qualche passerina ignorante.”

Non si capisce come le Istituzioni, con un motto del genere, possano  invitare alla lettura e proporsi di fare cultura, considerando che  le parole esprimono una totale mancanza di rispetto per la persona e appaiono oltremodo lesive della dignità delle donne, avvalorando un concetto che conferma una scarsa stima della figura femminile, tanto da poterla trattare con poca considerazione.

Questo slogan, scelto dalle Istituzioni, alimenta il persistere di una cultura arcaica che si traduce sempre più in comportamenti oppressivi, offensivi e spesso violenti da parte degli uomini verso le donne.

Le donne dicono basta e pretendono apertamente RISPETTO.

Per questi motivi si chiedono innanzitutto le scuse e poi le dimissioni dell’assessore alla Cultura della Provincia di Ravenna Massimo Ricci Maccarini perchè si ritiene persona non adatta a rappresentare  le donne  che costituiscono oltre il 50% della cittadinanza. 

 

                                                                                                   Grazie per la cortese attenzione

    associazionevoceDonna

Castrocaro Terme e Terra del Sole (Forlì)
membro del Tavolo Permanente delle associazioni contro la violenza alle Donne (Forlì)

             

                  

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
           

 Mail inviata da voceDonna a circa mille indirizzi per far conoscere l'episodio e invitare le associazione e le singole persone (donne e uomini) a diffondere e inviare la succitata lettera ai Presidenti e agli Assessori delle tre province romagnole.

          Care Amiche, cari Amici,

sono Carla Grementieri, presidente di voceDonna, associazione di Castrocaro Terme e Terra del Sole (Forlì-Cesena), membro del Tavolo Permanente delle Associazioni contro la Violenza delle Donne di Forlì.

Vorrei portarvi a conoscenza di un fatto molto eclatante che sta avvenendo  in questi giorni nella nostra bella Romagna e che lede la dignità delle donne.  

Cerco di essere chiara e sintetica nel riassumere la  spinosa faccenda.

Come saprete, Domenica 21 ottobre, nelle tre province romagnole (RA-RM-FC) si svolgerà l’Open Day delle biblioteche e dei musei  a cui tra l’altro voceDonna ha aderito con un “intrattenimento” nella biblioteca di Castrocaro e fin qui tutto regolare. Le tre province, come già è avvenuto per gli scorsi anni, pubblicano un corposo depliant unico che illustra le aperture domenicali, con relativi eventi culturali, di tutte le biblioteche che hanno aderito all’iniziativa. Ogni provincia sceglie anche un testimonial  che appare sul depliant con uno slogan. Rimini ha scelto Martina Colombari, Forlì-Cesena  il motociclista Melandri e Ravenna il comico Cevoli. Di quest’ ultimo la provincia di Ravenna ha deciso di pubblicare questa frase per invitare alla lettura:

“Un buon libro è la compagnia più intelligente che un uomo possa trovare. Ogni tanto però ci vuole anche un po’ di solitudine con qualche passerina ignorante.”

L’artefice di tale pensata è l’Assessore provinciale alla Cultura di Ravenna Massimo Ricci Maccarini.

La stampa riferisce che i due colleghi Assessori di Forlì-Cesena (Iglis Bellavista) e di Rimini (Marcella Bondoni) si sono dissociati nettamente dal collega di Ravenna e hanno chiesto il ritiro dei depliant. La Bodoni ha affermato,tra l’altro, riferendosi a Ricci Maccarini: “Ha inserito quella frase volgare  nella comunicazione istituzionale senza informarci. Linguaggio indecoroso, indegno di una istituzione. Ho chiesto di ritirare quei depliant dalle nostre biblioteche e musei. Non è così che si avvicinano i giovani alla cultura. Rimini non pagherà a Ravenna , che la coordina come Polo romagnolo , la quota della promozione  culturale.”

I giornali  riportano  che  Massimo Ricci Maccarini, uomo che rappresenta la Cultura in tutta la provincia di Ravenna, abbia replicato: “Che c’è di  male?

Ho svolto una piccola indagine nella biblioteca di Castrocaro.  La bibliotecaria mi ha spiegato che all’ inizio della settimana scorsa ha ricevuto una telefonata dalla provincia di Forlì-Cesena in cui si chiedeva di non distribuire i depliant al pubblico.

Care amiche, vi invito a verificare se questi depliant vengono distribuiti a Forlì-Cesena e a Rimini mentre certamente saranno distribuiti a Ravenna…

 Care amiche, cari amici non possiamo più tacere su fatti del genere, fatti che vedono le donne, tutti i giorni vittime della  violenza degli uomini, in questo caso vittime di un Assessore che dovrebbe rappresentare alla stessa maniera uomini e donne.

 voceDonna ha inviato  la lettera di protesta ai Presidenti e  a tutti gli Assessori delle Province  di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena e ai  quotidiani locali.

 voceDonna ha pubblicato  questa mail nel proprio sito, assieme alla lettera di protesta inviata .  www.vocedonna.it (iniziative)

 voceDonna ha inviato questa mail a circa mille indirizzi distribuiti in tutt’ Italia e anche all’estero.

 

voceDonna invita a diffondere questa mail

 

voceDonna invita tutte le associazioni e le singole persone (donne e uomini) ad inviare una mail di protesta e/ o a telefonare e mandare fax alla Provincia di Ravenna.

 

 Grazie per la vs. attenzione e un caro saluto a tutte/i voi da voceDonna  

 

Queste sono le e-mail dei presidenti e degli assessori delle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini a cui inviare la lettera di protesta che segue : (copia-incolla)

 

presidente@provincia.ra.it; mriccimaccarini@mail.provincia.ra.it; bbaldini@mail.provincia.ra.it; lasiolii@mail.provincia.ra.it; mfiorentini@mail.provincia.ra.it; egiangrandi@mail.provincia.ra.it;

gmaioli@mail.provincia.ra.it;amengozzi@mail.provincia.ra.it;gsavorani@mail.provincia.ra.it; nsimoni@mail.provincia.ra.it; efusignani@mail.provincia.ra.it; massimo.bulbi@provincia.forli-cesena.it;luigi.sansavini@provincia.forli-cesena.it;gianluca.bagnara@provincia.forli-cesena.it; iglis.bellavista@provincia.forli-cesena.it;  alberto.manni@provincia.forli-cesena.it; margherita.collareta@provincia.forli-cesena.it luciana.garbuglia@provincia.forli-cesena.it;  orazio.moretti@provincia.forli-cesena.it; roberto.riguzzi@provincia.forli-cesena.it; luigi.rusticali@provincia.forli-cesena.it; presidente@provincia.rimini.it; m.taormina@provincia.rimini.it;mauro.morri@provincia.rimini.it;m.bondoni@provincia.rimini.it;c.romani@provincia.rimini.it;

f.piccioni@provincia.rimini.it;a.rossini@provincia.rimini.it; r.santi@provincia.rimini.it;

 

Per chi vuole telefonare o mandare fax :

Provincia di Ravenna-Segreteria del Presidente: Tel. 0544/36807 - 258095

Capo Segreteria - Capo ufficio stampa Tel. 0544/258090 Fax 0544/34388
Assessorato alla Cultura Tel. 0544/258602   Fax 0544/258601

Testo della lettera di protesta: (fare copia-incolla)

 

Alla cortese attenzione di:

Provincia di Ravenna 

Presidente Francesco Giangrandi, Vice Presidente  Bruno Baldini, Assessore Massimo Ricci Maccarini, Assessore Libero Asioli, Assessore Marino Fiorentini, Assessora Emanuela Giangrandi, Assessore Gino Maioli, Assessore Andrea Mengozzi, Assessore Eugenio Fusignani, Assessore Germano Savorani, Assessora Nadia Simoni.                                       

Provincia di Forlì-Cesena

Presidente Massimo Bulbi,Vice presidente Luigi Sansavini, Assessore Gianluca Bagnara,      

Assessore Iglis Bellavista,Assessora Margherita Collareta, Assessora Luciana Garbuglia,       

Assessore Alberto Manni, Assessore Orazio Moretti, Assessore Roberto Riguzzi, Assessore Luigi Rusticali 

Provincia di Rimini

Presidente Ferdinando Fabbri, Vice presidente Maurizio Taormina,Assessore Mauro Morri, Assessora Marcella Bodoni,Assessore Cesarino Romani,Assessore Fabrizio Piccioni, Assessore Alberto Rossini, Assessore Riziero Santi.

Oggetto:
indignazione e protesta per il contenuto del depliant distribuito dalle province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini in occasione dell’Open day delle biblioteche e dei musei  del 21 ottobre 2007.

La seguente frase-slogan del testimonial Paolo Cevoli è stata scelta dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Ravenna (Assessore Massimo Ricci Maccarini) e pubblicata sul depliant per invitare alla lettura:

“Un buon libro è la compagnia più intelligente che un uomo possa trovare. Ogni tanto però ci vuole anche un po’ di solitudine con qualche passerina ignorante.”

Non si capisce come un motto del genere possa invitare alla lettura e proporsi di fare cultura, considerando che esprime una totale mancanza di rispetto per la persona e appare oltremodo lesivo della dignità delle donne, avvalorando un concetto che conferma una scarsa stima della figura femminile, tanto da poterla trattare con scarsa considerazione.

Questo slogan alimenta il persistere di una cultura arcaica che si traduce sempre più in comportamenti oppressivi, offensivi e spesso violenti da parte degli uomini verso le donne.

Le donne dicono basta e pretendono apertamente RISPETTO.

Per questi motivi si chiedono innanzitutto le scuse e poi le dimissioni dell’assessore alla Cultura Massimo Ricci Maccarini perchè si ritiene persona non adatta a rappresentare  le donne  che costituiscono  oltre il 50% della cittadinanza.                                                                                               

 

                                                                                                                                Firma

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

ALCUNE MAIL DI SOLIDARIETA’ ARRIVATE A vocedonna

·        abbiamo ricevuto la mail e abbiamo già provveduto a esaudire la richiesta. Intollerabile, non possiamo più tacere e subire umiliazioni di questa portata. Ci auguriamo che le donne di Romagna abbiano firmato in tante la proposta di legge di iniziativa popolare 50e50 indetta dall'UDI nazionale, se ancora qualcuna non l'ha fatto può collegarsi al sito www.50e50.it e trovare il punto più vicino per firmare. Anche questa è una risposta al maschilismo imperante. Grazie Udi Carpi

·        Salve,ho mandato la mail all'assessore di Ravenna. Ho cercato di leggere quella frase con gli occhi "del poeta"  sforzandomi di volerci trovare qualcosa di positivo, sforzandomi di cercare qualcosa fra le righe anche di comico, volendo. Non c'è nulla e fa veramente schifo. E' volgare, inutilmente, gratuitamente volgare. Sicuramente 'sto Maccarini si è fidato del testimonial che non arriva più in là. Non offende solo la donna offende tutti. Ciao Alberta

·        care amiche,ricevuto da udi di napoli vs messaggio: impossibile ogni commento. inviato e-mail di protesta come da voi suggerito. forse è una reazione scomposta da chi si sente superato dalla storia.ma non ci lasceremo intimidire. con amicizia Adriana

·        Sono solidale con la vostra  protesta, perlappunto anche in casa mia sebbene abbia una persona  accanto che si proclama difensore delle parità fra i "sessi" quando si altera dalla sua bocca escono frasi terribili e spesso dice che siamo noi donne con i nostri atteggiamenti a provocare queste "loro" reazioni e aggiunge  anche, che voler fare l'uomo ,nella gestione della famiglia intesa anche come società inasprisce il loro atteggiamento,detto con astio e se potesse ci cancellerebbe dalla terra.. Sono amareggiata per tutti i fatti deplorevoli che stanno accadendo in questa nostra società cosidetta emancipata. Cordialità Angela

·         grazie per la vs. consueta e puntuale attenzione alla veicolazione delle informazioni e alla predisposizione pratica per il nostro "fare". Ho proceduto a trasmettere la vs. dettagliata e-mail, che mi è stata richiesta dopo la mia telefonata, a livello regionale. Posso dirvi che l'episodio ha suscitato quasi maggior sgomento della frase di Storace alla nostra cara Rita Levi Montalcini. Grazie.  Ada Spi Cgil Forlì

·         Nel leggere lo slogan "incriminato" ero rimasta già strabiliata che fosse solo l'uomo ad essere messo in relazione alla buona compagnia che può fare un libro. Ma poi ho letto il resto dello slogan, quasi surreale (nel senso di essere oltre la realtà) nella sua sciocca volgarità sessista. Incredibile, letteralmente. Se il vostro messaggio non fosse stato girato da P. L., e se non l'avessi letto su Orlando, non ci crederei, penserei ad una bufala, ad uno "Sei sui scherzi a parte". Invece è una pubblica amministrazione che mette in giro una simile stupidata, utilizzando denaro pubblico, o sbaglio? DA NON CREDERE. Per quanto possa valere, utilizzate questo messaggio come volete. Silvia (Bologna)  

·        Carissime,vi invio per conoscenza la mail che ho inviato aderendo alla vostra iniziativa. un caro saluto Vincenza P. Con questa mail aderisco alla protesta indetta da varie associazioni femminili e femministe per il ritiro immediato del depliant distribuito nelle varie biblioteche delle province di Rimini, Ravenna e Forli-Cesena, con la frase  del comico Cevoli scelta dalla Provincia di Ravenna nella persona dell'assessore provinciale alla Cultura Massimo Ricci Maccarini: "Un buon libro è la  compagnia  più intelligente che un uomo possa trovare. Ogni tanto però ci vuole anche un po' di solitudine con qualche passerina  ignorante."  Mi sembra superfluo sottolineare che l'unica cultura che può emergere da uno slogan di questo tipo è quella del sessismo e della violenza verbale e non contro le donne. Distinti saluti  Vincenza

·        a costo di essere additato al pubblico ludibrio femminile sinceramente mi pare che si stia facendo una tempesta in un bicchier d'acqua....  Marzio

·        Siamo solidali con voi nella vostra indignazione. Arnaldo

 

 

HANNO PUBBLICATO LA NOSTRA MAIL DI  PROTESTA

 server donne www.women.it

rete delle donne di bologna

sestopotere.com

meetup di Grillo di Forlì

ellexelle

festa dei lettori: forum del libro e della promozione alla lettura di Cagliari

http://groups.msn.com/LAMIAAFRICA/

www.ilcastellaccio.net

 

CI HANNO CORTESEMENTE GIRATO, PER CONOSCENZA,  LA MAIL DI PROTESTA:

 

  • Tavolo Permanente delle Associazioni contro la Violenza alle Donne di Forlì
  • Centro antiviolenza Le Nereidi – Siracusa
  • Maria Teresa (Responsabile Comunicazione dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Lecce) 
  • www.parliamoneassieme.it

 

HANNO SCRITTO DI NOI

 

  • La Voce (Forlì), 20 ottobre 2007, pg.19 articolo di arde

“Polemica sullo slogan dell’Open day.  L’associazione: “L’assessore si dimetta”

“Passerina ignorante”? voceDonna s’indigna

 

  • Liberazione, 21 ottobre 2007

supplemento Liberazione della domenica. Rubrica “ZERO IN CONDOTTA” pg.7.

ZERO IN CONDOTTA… a Massimo Ricci Maccarini    Articolo di Beatrice Busi

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

i n v i t o

OPEN DAY BIBLIOTECHE E MUSEI DI ROMAGNA

DOMENICA 21 0TT0BRE 2007 CASTROCARO TERME

BIBLIOTECA "PLEBINO BATTANINI"

Viale Marconi 113, tel.0543-766266

apertura 15-18.30

Pace, musica e poesia a cura dell'Associazione voceDonna di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 Letture di Sabina Spazzoli, attrice.

A tutti gli intervenuti sarà distribuito il magazine"ilgeniodelledonne".

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Con l’adesione del

Tavolo Permanente delle Associazioni contro la Violenza alle Donne di Forlì

associazione
voceDonna
Castrocaro Terme e Terra del Sole 
(Forlì)

con la collaborazione

 dell’Istituto Comprensivo Castrocaro

 

C    u    l    t    u    r    e     A    l    t    r    e     C    u    l    t    u    r   e

S   g   u   a   r   d   i     d  i    d   o   n   n   a

quarta rassegna

diritti, liberta’&Pari opportunita’

 

CASTROCARO  TERME

martedì 15 e 22 maggio

5 giugno 2007

ore 20.45

 Biblioteca Comunale viale Marconi,115

(ingresso dopo atrio Scuole Elementari)

 

video-documenti di Carla Grementieri

PowerPoint  degli allievi della Scuola Secondaria "Alighieri"

------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

Donne africane tra  lotta e sofferenza

                                                                        Anime spezzate video-documento di Carla Grementieri

PowerPoint degli allievi dell’Istituto Comprensivo Castrocaro

 

 

Le  madri di Plaza De Mayo

Argentina: lotta, impegno e tango video-documento di Carla Grementieri

PowerPoint degli allievi dell’Istituto Comprensivo Castrocaro

 

 

Pari Opportunità per tutti

2007:anno europeo delle Pari Opportunità

Sguardi di donna video-documento di Carla Grementieri

                                                                       PowerPoint degli allievi dell’Istituto Comprensivo Castrocaro

-------------------------------------------------------------------------------------

 

Interventi di:

Eva Carbonari, consigliera provinciale di parità

Annalisa Crociani, giornalista, esperta di cinema

Isabella Leoni, docente di lettere,esperta  interculturale

         Gabriella Gagliardi e Rossella Neri, sportello intercultura di Forlì

Susi Casalboni di Medialuna, associazione di tango argentino

Gruppo 225 di Amnesty International di Forlì

 

 Letture di Sabina Spazzoli, attrice

 Coordina Carla Grementieri, presidente di voceDonna

 

    nel corso delle tre serate sarà distribuito a tutti gli intervenuti

ilgeniodelledonne

 ilmagazineonlinedivoceDonna

“Per migliaia d’anni le appartenenti al sesso femminile non hanno potuto far uso delle loro naturali doti intellettuali, perché l’uomo, avvalendosi della maggior forza fisica e della supposta superiorità mentale, impediva loro l’accesso alla cultura e al potere (…) Dare la possibilità alle donne di usare il cervello e di immettersi nella vita da un’entrata culturale. A loro e all’ alfabetizzazione del Terzo Mondo voglio dedicare l’ultima tappa di un percorso più goduto che sofferto”. Rita Levi Montalcini, socia onoraria di voceDonna

 

 

 

INIZIATIVE 2006

 

 

OPEN DAY BIBLIOTECHE E MUSEI DI ROMAGNA

DOMENICA 22 0TT0BRE 2006 CASTROCARO TERME

BIBLIOTECA "PLEBINO BATTANINI"

Viale Marconi 113, tel.0543-766266

apertura 15-18.30

Donne, musica e poesia a cura dell'Associazione voceDonna di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 Letture di Sabina Spazzoli, attrice.

A tutti gli intervenuti saranno distribuiti la rubrica" voceDonnainpoesia" e il magazine"ilgeniodelledonne".

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

PARTECIPAZIONE
di 
voceDonna

7 OTTOBRE 2006

 alla

MANIFESTAZIONE NAZIONALE di VENEZIA

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Patrocinio del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

associazione
voceDonna
Castrocaro Terme e Terra del Sole 
(Forlì)

con la collaborazione

dell’Assessorato alla Cultura e dell’Assessorato alle Pari Opportunità  

della Commissione Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole  

dell'Istituto Comprensivo Castrocaro

presenta

 C    u    l    t    u    r    e     A    l    t    r    e     C    u    l    t    u    r   e

         S   g   u   a   r   d   i     d  i    d   o   n   n   a       

terza rassegna

diritti&liberta’

 

CASTROCARO  TERME

19 e 26  maggio 2006  ore 20.45

Biblioteca Comunale viale Marconi 115

(ingresso dopo atrio Scuole Elementari)

 

due incontri dedicati alle donne iraniane e indiane

 

·    venerdì 19 maggio  ore 20.45

 

S p l e n d i d o   I r a n

video-documento di Carla Grementieri

 

P i a n e t a   D o n n a

PowerPoint di  Monica Milanesi

allieva dell’Istituto Comprensivo Castrocaro

 

  Geografia dell’emancipazione femminile

PowerPoint di Melania Cardelli e Rita Caporrino

allieve dell’Istituto Comprensivo Castrocaro

 

·    venerdì 26  maggio  ore 20.45

 

  I n d i a: Amore e Devozione

video-documento di Carla Grementieri

 

  Isole Trobiand: una società matriarcale

relazione di Federica Pierotti

laureata in sociologia

La donna e il lavoro

PowerPoint di Giulia Cimatti

allieva dell’Istituto Comprensivo Castrocaro        

 

·               19 maggio

 

intervengono:

 

Anna Maria Galassi

vicesindaca di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 

Federica Laghi

componente Commissione Pari Opportunità di Castrocaro T. e Terra del Sole

 

Annalisa Crociani

 giornalista, esperta di cinema

 

Isabella Leoni

docente di lettere, esperta interculturale

coordina

Carla Grementieri

presidente di voceDonna

 

  ·     26 maggio

 

intervengono:

 

Marta Mengozzi

 assessora alla Cultura di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 

Liviana Zanetti

 assessora del Comune di Forlì

 

Eva Carbonari

consigliera provinciale di parità

 

coordina

Carla Grementieri

presidente di voceDonna

 

 

nel corso delle due serate sarà distribuito  a tutti gli intervenuti 

ilgeniodelledonne

 ilmagazineonlinedivoceDonna

dedicato alle donne iraniane e alle donne indiane

----------------------------------------------------------------

Per migliaia d’anni le appartenenti al sesso femminile non hanno potuto far uso delle loro naturali doti intellettuali, perché l’uomo, avvalendosi della maggior forza fisica e della supposta superiorità mentale, impediva loro l’accesso alla cultura e al potere (…) Dare la possibilità alle donne di usare il cervello e di immettersi nella vita da un’entrata culturale. A loro e all’ alfabetizzazione del Terzo Mondo voglio dedicare l’ultima tappa di un percorso più goduto che sofferto”.

  Rita Levi Montalcini

socia onoraria di voceDonna

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PARTECIPAZIONE
di 
voceDonna

14 gennaio 2006

 alla

MANIFESTAZIONE NAZIONALE di MILANO

 organizzata da USCIAMO DAL SILENZIO

 

                                                                                                                                                                                                                                     

INIZIATIVE 2005

                                                                                                                                                           

Patrocinio del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole

con la collaborazione

dell’Assessorato alla Cultura e dell’Assessorato alle Pari Opportunità

  C    u    l    t    u    r    e     A    l    t    r    e     C    u    l    t    u    r   e

  Sguardi sul Mondo in cerca di Libertà

  video-documenti di Carla Grementieri       

 

C a s t r o c a r o   T e r m e
Biblioteca Comunale

viale Marconi 115

(ingresso da atrio Scuole Elementari)

  1-         15 - 24 aprile  2005

 

Tre incontri alla ricerca di diritti negati  

venerdì 1 aprile ore 20.45

T I B E T

Nel Regno delle montagne, delle preghiere, delle grandi solitudini  

venerdì 15 aprile ore 20.45

K U R D I S T A N

Un Paese che non c’è

  domenica 24 aprile ore 16

    open day biblioteche e musei di Romagna

 

    Presentazione del libro

 

IRIS VERSARI E LA RESISTENZA DELLE DONNE

di

Carla Grementieri

Vespignani Editore

________________________________

  Intervengono

Maurizio Fussi, Sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole; Anna Maria Galassi,Vicesindaco; Marta Mengozzi, Assessora alla Cultura; Liviana Zanetti, Assessora del Comune di Forlì; Isabella Leoni, Elisa Monti e Carla Grementieri di voceDonna;  Emergency.  

 

 

                                                                                                                                                                                                                                                 

INIZIATIVE 2004

                                                                                                                                                                                               

 

 

12 marzo Video “8 Marzo ad Algeri” di Carla Grementieri. Intervengono: Djamila Berekia, mediatore culturale; Claudia Castellucci, responsabile del Centro Donna di Forlì; Marta Mengozzi, assessora alla Cultura del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole. Coordina Carla Grementieri, presidente Presidente di voceDonna.

19 marzo Video “Suu Khy, una donna per la libertà" (Birmania)di Carla Grementieri. Intervengono: Wilma Malucelli, governatrice di Soroptimist Italia; Anna Maria Galassi, vicesindaca e assessora alle Pari Opportunità del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole.Coordina Carla Grementieri, presidente Presidente di voceDonna.

2 aprile "Video Sguardi di Donna" e "Donne di Scutari"( Albania) di Carla Grementieri. Intervengono: Elisa Monti, ricercatrice; Liviana Zanetti, assessora provinciale alle pari Opportunità e Cultura della provincia di Forlì-Cesena.Coordina Carla Grementieri, presidente Presidente di voceDonna

 

 

 

 

SABATO 22 MAGGIO 2004 ORE 16.30

CASA SAFFI FORLI’, VIA ALBICINI, 25

sede dell’Istituto di Storia della Resistenza

incontro con

Carla Grementieri 

autrice del libro

Leo Matteucci 

presidente provinciale ANPI Forlì-Cesena

Berto Versari

fratello di Iris Versari

Liviana Zanetti

assessora alla Cultura della Provincia Forlì-Cesena

Loretta Bertozzi

assessora alle Pari Opportunità Comune di Forlì 

Marisa Fabbri

assessora alla Pace e Diritti Umani Comune di Forlì 

Presentazione di

Elisa Monti

ricercatrice Associazione voceDonna

Intermezzi musicali di ragazze e ragazzi della Scuola Media 

di Castrocaro Terme e Terra del Sole

 

 

                                                                                                                                                                                   

                           INIZIATIVE 2003                                                     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                                            

 

Scrivi a  vocedonna@libero.it
Castrocaro Terme e Terra del Sole (Forlì)